Penne
Cosa vedere nel borgo in un giorno

Penne, la città del mattone inserita tra i Borghi più belli d’Italia, è un perfetto mix di arte, storia e natura. Un centro storico ricco di monumenti, palazzi e chiese in grado di stupire chiunque decida di visitarlo.

Il borgo di Penne

Penne in provincia di Pescara, si sviluppa su quattro colli (Colle Sacro, Colle Romano, Colle Castello e Colle Cappuccio), che separano le valli dei fiumi Tavo e Fino. La città del mattone, per la bellezza del suo patrimonio architettonico, nel 2012, è entrata a far parte del club dei Borghi più belli d’Italia. Di notevole interesse è la Riserva Naturale Controllata del Lago di Penne, porta d’ingresso al Parco Nazionale del Gran Sasso e dei Monti della Laga.

Origini e Storia

Penne è stata fondata, nel VI secolo a.C., dal popolo dei Vestini e con i Romani divenne l’antico Municipium Pinna Vestinorum. Il toponimo deriverebbe dal latino pinnus che significa appuntito con riferimento alla cima della collina su cui è sorto il nucleo originario.

Dopo essere stata attaccata dai Vandali e dai Goti, fu conquistata dai Longobardi, che ne fecero un gastaldato e fece parte del Ducato di Spoleto fino all’arrivo dei Normanni.

Il potere passò dagli Svevi, che la inclusero nel Giustizierato d’Abruzzo, agli Angioini, e poi a Margherita d’Austria, moglie di Alessandro De’ Medici che sposò in seconde nozze Ottavio Farnese.

Penne fu per due secoli capitale dello stato farnesiano in Abruzzo, poi passò a Carlo III di Borbone. Tra il medioevo e il rinascimento si distinsero molte famiglie nobili, tra cui i Gaudiosi, gli Aliprandi, i De Sterlich, le quali hanno lasciato in eredità splendide ville e palazzi.

Penne (PE) | Cosa vedere nel borgo abruzzese | Borghi Storici

Cosa vedere a Penne

Le Porte Antiche

Penne è una pittoresca città d’arte, con un notevole patrimonio storico e artistico che parte dai resti della quattrocentesche mura e dalle tre antiche porte di accesso, Porta Santa Croce, Porta della Ringa (o dell’Arengo) e Porta San Francesco, un vero e proprio monumento del 1780 simbolo del borgo.

Le Dimore Storiche

A completare questo scenografico angolo di Penne ci sono la Torre dei Normanni, la Chiesa di San Nicola, e il Palazzo Teseo Castiglione, di cui si apprezzano le centrali logge sovrapposte sormontate da un orologio in maiolica.

Passeggiando tra le suggestive stradine potrete ammirare Palazzo De Sterlich-Aliprandi, con i suoi eleganti saloni, e Palazzo Scorpione, dimora di Margherita d’Austria, con il suo cortile rinascimentale. Cuore del borgo è Piazza Luca da Penne su cui si affacciano Palazzo Gaudiosi, Palazzo Leopardi e la Chiesa di San Domenico con la Cappella del Rosario.

Cosa vedere a Penne: I Luoghi Sacri

La Cattedrale di Santa Maria degli Angeli e San Massimo Martire

L’edificio di culto più antico (risale a prima dell’anno mille), collocato sul Colle Sacro, è la Cattedrale di Santa Maria degli Angeli e San Massimo Martire edificata sui resti di un tempio romano dedicato alla Dea Vesta. In seguito ai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale è stata ricostruita, ma della struttura originaria resta ancora la suggestiva cripta. Conserva pregevoli opere tra cui l’altare maggiore del Vescovo Odorisio del XII secolo.

Cosa vedere a Penne: I Luoghi Sacri

Scopri le altre chiese del centro storico

Poco distante s’incontrano la Chiesa di Sant’Agostino del 1200, con il suo caratteristico campanile e un interessante ciclo di affreschi e la Chiesa dell’Annunziata, con un’elegante facciata in mattoni.

Inglobata nella cinta muraria, a fianco di Porta Santa Croce, c’è la Chiesa di Santa Croce, sulla cui facciata sono riprodotti i simboli della Passione, e più avanti c’è la settecentesca Chiesa di Santa Chiara.

Del 1500 è la Chiesa dei Cappuccini, mentre risalgono al 1300 la Chiesa di Santa Maria in Colleromano e la Chiesa della Beata Vergine del Monte Carmelo che si trovano subito fuori dal centro abitato.

Cosa vedere a Penne: I Musei

La Cattedrale è sede del Museo Civico Diocesano, mentre il Museo Archeologico Giovanni Battista Leopardi è ospitato nell’adiacente Palazzo Vescovile. In Piazza Duomo si trova anche Palazzo Ferdinando Castiglione, in cui nel 2011 è stato inaugurato il Museo di Arte Moderna e Contemporanea.

Questi sono solo alcuni dei palazzi e delle chiese che potrete ammirare a Penne, insieme ai monumenti e alle fontane.

Quando visitare Penne

La stagione migliore per visitare il borgo

Consigli utili su come scegliere il periodo migliore per visitare il borgo.

Cosa visitare vicino a Penne

Cosa vedere nei dintorni

In viaggio alla scoperta dei luoghi più belli da vedere nei dintorni.

Informazioni Turistiche

Regione: Abruzzo
Provincia: Pescara
Altitudine: 438 m s.l.m.
Nome abitanti: pennesi
Patrono: San Massimo (giorno festivo 7 Maggio)
Sito istituzionale

Redazione Borghi Storici © Riproduzione vietata | Copyright

Potrebbe interessarti anche:

Visita i borghi in Abruzzo
Scopri i borghi in Italia
Vedi gli eventi in Abruzzo
Cucina tradizionale e prodotti tipici d’Abruzzo
Hotel, B&B, Appartamenti, Case Vacanze, Agriturismi in Abruzzo
Follow by Email
WhatsApp