Scanno (AQ)

Adagiato su un colle nel cuore dei Monti Marsicani, Scanno è tra i borghi d’Abruzzo più noti e visitati. E’ celebre per il suo grazioso centro storico, le sue tradizioni e per il vicino Lago omonimo. Scopri i suoi monumenti più belli. 

Scanno: Dove si trova (posizione e altitudine)

Il caratteristico borgo di Scanno è uno delle mete turistiche più famose d’Abruzzo. Arroccato su un colle a 1050 m di quota, è immerso tra le boscaglie verdeggianti poco distante dai confini del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, tra la lunga e maestosa cresta della Montagna Grande che culmina ne La Terratta (2208 metri) a sud-ovest e il Monte Genzana a nord-est. Vicino al centro abitato c’è il lago omonimo, altra meta turistica di sicuro interesse e di grande valenza ambientale.
Anche se si trova fuori dai confini del Parco d’Abruzzo, il paesaggio e la natura circostante hanno mantenuto una certa integrità tanto da farne una delle località di montagna più frequentate e visitate della regione.

Scanno nella Storia

L’origine del nome comunemente si fa risalire al latino “scamnum” (sgabello), stante la somiglianza del colle in cui si trova il paese, a una panca. Più verosimilmente il termine deriva da “scandalo” e “scannèlla”, entrambi di origine abruzzese, che sono riferibili o una varietà di orzo oppure alle località in cui si coltivava.

Testimonianze storico-archeologiche mostrano come la zona fosse già abitata in epoca romana, all’estremità nord del territorio dei Sanniti. Il Pagus Betifulus fu probabilmente il primo insediamento presente nella valle del Sagittario, situato sulle pendici meridionali del colle di Sant’Egidio.

Cosa vedere a Scanno

Le chiese del borgo

Gli edifici religiosi rappresentano una parte rilevante del patrimonio storico e architettonico di Scanno. Tra le chiese che invitiamo a visitare, segnaliamo la Chiesa di Santa Maria della Valle o della Madonna Assunta. Fu edificata in stile romanico abruzzese la cui facciata presenta tre portali e altrettanti rosoni posti al di sopra. L’interno è costituito da tre navate e si possono osservare alcune tracce di affreschi di epoca medievale. Appena entrati sulla destra, vi è una Cappella in onore di San Costanzo in cui sono conservate le reliquie del santo. Tra le opere presenti nella chiesa, spiccano un altare policromo e un coro ligneo, entrambi nel presbiterio.

Passeggiando tra i vicoli del borgo scopriremo anche la Chiesa di San Rocco dedicata anche alla Madonna del Carmine. Sul muro esterno si può ammirare un affresco che raffigura San Cristoforo. Da vedere è la Chiesa di Sant’Antonio da Padova i cui elegantissimi e spettacolari interni in stile barocco con stucchi dorati, sarà una vera gioia per gli occhi del visitatore. Inoltre sono presenti delle tele di pregevole fattura e un organo davvero particolare. Altre chiese sono meritevoli di essere visitate come la Chiesa di Sant’Antonio abate, risalente al 1569 come inciso su una targa sulla facciata; la Chiesa patronale di Sant’Eustachio, la Chiesa della Madonna di Costantinopoli, la Chiesa della Madonna delle Grazie e infine la Chiesa di San Giovanni Battista.

Scanno | Cosa vedere e come visitare Scanno

I Palazzi Storici

Nel cuore medievale di Scanno sorgono alcuni palazzi nobiliari di un certo interesse storico tra cui il Palazzo di Rienzo. In passato ospitava la sede dell’Università di Scanno, e fu la residenza dei feudatari. Si fa notare per il caratteristico loggiato con tre archi (gli abitanti lo chiamano Case Roncone) e un portale di legno finemente intarsiato. Una curiosità è la cosiddetta Casa-Faccia, un edificio posto di fronte al palazzo in cui è stata ricreata una faccia, appunto, con occhi, naso e bocca.
La visita prosegue, scoprendo il Palazzo De Angelis, chiamato così poiché risiedeva la nobile famiglia de Angelis. Lo sguardo sarà catturato dalle pregevoli decorazioni del portale. Non da meno è il Palazzo Mosca, caratterizzato dalle decorazioni sotto il cornicione, con puttini e serafini danzanti e dalla facciata in stile barocco. Infine citiamo anche il cosiddetto “Castellaro”, uno dei palazzi più grandi di Scanno costruito in stile barocco-romanico e il Palazzo Colarossi, abbellito da portoni, finestre e balconi.

Nel centro di Scanno sono molti gli edifici storici che meritano una visita o semplicemente uno sguardo come la Casa Tanturri con la sua pregevole trifora e un caratteristico mascherone, oppure la Casa Antonio Silla e l’elegante Palazzetto Nardillo.
Altra particolarità di Scanno sono i portali decorati sia dei palazzi sia delle semplici abitazioni. La realizzazione di tali portali conosce un aumento di produzione dal XVIII secolo come dimostrano alcuni stili di queste porte, in parte barocco e in parte rococò.

Quando andare a Scanno

Il clima di Scanno è generalmente caldo e temperato con una buona piovosità durante l’anno (più di 800 mm). L’estate è secca e mai eccessivamente calda. Nel mese di luglio si registra la piovosità più bassa e ad agosto le temperatura media più alta. L’inverno può essere rigido per lungi periodi e nel mese di Gennaio si ha una temperatura media di 1.7 °C. Le precipitazioni si concentrano in autunno, con il picco nel mese di novembre.

Il periodo migliore per visitare Scanno va da maggio a settembre ma anche durante l’inverno i paesaggi innevati sapranno offrire spettacolari visioni al turista.

Cosa visitare vicino Scanno

Nelle vicinanze di Scanno si consiglia di visitare l’Eremo di Sant’Egidio situato sul colle omonimo, tra il borgo e il lago. Fu edificato nel XVII secolo in stile romanico rurale. Conserva al suo interno un affresco di Sant’Egidio realizzato da maestri della scuola napoletana nel 1796.
Dall’eremo si può ammirare tutta la magica bellezza del Lago di Scanno. Questo specchio d’acqua montano dalla particolare forma a cuore è uno dei luoghi più belli d’Abruzzo. Si trova a 922 metri d’altezza e a circa 3 km dal paese. Non ha vere e proprie spiagge ma in alcuni punti è possibile raggiungere abbastanza agevolmente la riva.
Nei dintorni partono alcuni sentieri segnati che raggiungono le vette delle montagne circostanti. Si attraversano splendide faggete e suggestive vallate, fino a raggiungere le ampie e panoramiche creste della Montagna Grande e del Monte Genzana.

Informazioni Turistiche

Regione: Abruzzo
Provincia: L’Aquila
Altitudine: 1050 m.s.l.m
Nome abitanti: scannesi
Patrono: Sant’Eustachio (20 settembre)
Sito istituzionale

Ristoranti, Trattorie e Pizzerie

Cucina Tipica e Prodotti Locali

Eventi a Scanno – Sagre, Feste Medievali e Fiere

Potrebbe interessarti anche:

Visita i borghi in Abruzzo
Scopri i borghi in Italia
Vedi gli eventi in Abruzzo
Cucina tradizionale e prodotti tipici d’Abruzzo
Hotel, B&B, Appartamenti, Case Vacanze, Agriturismi in Abruzzo