I Borghi più belli d’Abruzzo

Visita i centri storici medievali più suggestivi deIla regione

L’Abruzzo è considerata la regione verde d’Europa grazie al 36,3% di territorio protetto. La regione tutela vasti territori ricchi non solo di ambienti di grande pregio naturalistico ma anche di luoghi e borghi dal significativo valore storico e artistico. Qui fu creato il Parco Nazionale d’Abruzzo uno dei primi in Italia e il Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga tra i più estesi d’Italia.

Una varietà di paesaggi che vanno dalle aspre montagne alle dolci colline, dai fiumi, laghi; immense praterie d’alta quota a boschi estesi e ricchi di fauna selvatica. In questo meraviglioso quadro paesaggistico e naturale si inseriscono piccoli, grandi gioielli artistici e architettonici: i borghi medievali.

I Borghi in Abruzzo

Una risorsa turistica di notevole importanza dove si concentra un rilevante flusso di visitatori. Specie durante l’estate e l’inverno.
I borghi abruzzesi custodiscono vestigia di un passato ricco di storia e in parte ancora avvolto nel mistero. Da vedere i piccoli centri arroccati sulle montagne e circondati da esteti boschi. Imperdibili i borghi storici dove si rinnovano antiche tradizioni culturali che faranno ri-vivere un passato lontano ma ancora vivo nel presente.

Così il turista potrà immergersi nelle colorate e coinvolgenti Feste Medievali e Rievocazioni Storiche oppure inebriarsi dei profumi durante le Sagre. Durante questi eventi, il visitatore potrà assaporare la cucina tradizionale e degustare i prodotti enogastronomici locali.

I Borghi in Abruzzo che fanno parte dell’associazione i Borghi più Belli d’Italia sono 24: Abbateggio, Anversa degli Abruzzi, Bugnara, Campli, Caramarico Terme, Castel del Monte, Castelli, Città Sant’Angelo, Civitella del Tronto, Guardiagrele, Introdacqua, Navelli, Opi, Pacentro, Penne, Pescocostanzo, Pettorano sul Gizio, Pietracamela, Pretoro, Rocca San Giovanni, Santo Stefano di Sessanio, Scanno, Tagliacozzo e Villalago.

Borghi dell'Abruzzo | Borghi Storici

Sfilate dei cortei storici accompagnate spesso da una gara per la conquista del palio, offrono il meglio della tradizione storica del paese. La scrupolosa attenzione nella preparazione dei costumi di epoca medievale, rinascimentale o barocca è una delle più alte espressioni della cultura del borgo.

Caratteristici sono i borghi come Castelli ai piedi del Monte Camicia, Pietracamela, Rocca Calascio, Assergi o Castel del Monte compresi nel Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga. Come non ammirare i graziosi borghi del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise tra cui Opi, Pescasseroli, Civitella Alfedena. Da non perdere, infine, sono tutti i centri medievali come Celano, Popoli, Penne, Scanno, Balsorano e molti altri.
Dunque i borghi d’Abruzzo sapranno regalare momenti di vero relax immersi spesso, in paesaggi naturali unici e affascinanti, dove la cornice storica renderà la visita piacevole e ricca di sorprese.

I Borghi in Abruzzo – Guida alla visita

Dopo un breve cenno storico verrà dato ampio spazio ai principali monumenti con indicazioni su cosa vedere al loro interno, alle manifestazioni o eventi più significativi di natura folcloristica, come sagre o feste medievali. A questo si aggiunge il panorama dei prodotti tipici locali e della cucina tradizionale locale del paese.
Infine sono vengono indicati i contatti dei principali enti comunali e turistici del luogo, come APT, Pro Loco, Associazioni Turistiche e così via. In ultimo link con la mappa del borgo così da individuare il percorso per raggiungerlo.

Quando Andare in Abruzzo – Il Clima dell’Abruzzo

Il clima abruzzese è determinato in modo considerevole dalla presenza dei grandi massicci appenninici in particolare il Gran Sasso d’Italia, la Majella e il Velino Sirente. Non meno incisiva è l’area della Marsica (rilievi del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise).
Le zone costiere sono mitigate dal Mare Adriatico ma procedendo verso l’interno e salendo di quota le temperature diminuiscono. Troveremo così un tipo di clima più continentale.
Generalmente gli inverni sono freddi e umidi nelle valli e nei grandi pianori (Campo Imperatore, Campo Felice e Piano delle Cinquemiglia) dove le temperature possono raggiungere valori notevolmente sotto lo zero (valori record hanno raggiunto i -37°). Abbastanza fredde sono la conca aquilana e la Piana del Fucino.
Le estati invece sono calde nelle aree pianeggianti ma secche mentre risulta fresche e brevi tra i 1000-1500 m. Anche lungo le coste il periodo estivo non è mai eccessivamente caldo ma spesso si trovano in ombra pluviometrica a causa dei massicci montani che bloccano le correnti occidentali o sud-occidentali portatrici di piogge. Pertanto le precipitazioni sono più concentrate nelle stagioni intermedie, durante l’inverno e sui versanti esposti a ponente.

Le stagioni migliori per visitare l’Abruzzo sono la primavera e l’estate. Per gli amanti del freddo e dell’inverno la regione offre numerose località dove poter svolgere attività sportive invernali come sci alpino e sci di fondo. Alcune zone possono verificarsi notevoli accumuli di neve che in certi casi possono raggiunge e superare i 3 metri (Velino – Sirente, Stazione di Campo Imperatore, Majella, Monti della Laga).

Informazioni Turistiche

Regione: Abruzzo
Nome Abitanti: Abruzzesi
Estensione: 10 831,84 km²
Sito istituzionale

Scopri i Borghi più belli da visitare in Abruzzo

Castelli | Cosa vedere e come visitare Castelli

Castelli

Il borgo di Castelli si trova ai piedi del massiccio montuoso del Gran Sasso d’Italia a circa 500 m. s.l.m., sul versante teramano…leggi tutto

Civitella Alfedena | Cosa vedere e come visitare Civitella Alfedena

Civitella Alfedena

Civitella Alfedena è uno dei borghi d’Abruzzo più graziosi e meglio conservati. Per il suo aspetto tipico dei paesi medievali della…leggi tutto

Lucoli | Cosa vedere e come visitare Lucoli

Lucoli

Lucoli è un comune abruzzese sito a pochi km da L’Aquila !6 circa da Collimento) e vicinissimo al Parco Naturale Regionale Velino…leggi tutto

Notaresco | Cosa vedere e come visitare Notaresco

Notaresco

Pietrapertosa è posto a quasi 11000 metri di altezza adagiato sopra una rupe all’interno della provincia di Potenza in Basilicata…leggi tutto

Venosa | Cosa vedere e come visitare Venosa

Santo Stefano di Sessanio

Santo Stefano di Sessanio ha recuperato nel corso degli ultimi anni, grazie anche a interventi di riqualificazione del centro storico…leggi tutto

Potrebbe interessarti anche:

Vedi gli eventi in Abruzzo
Cucina tradizionale e prodotti tipici dell’Abruzzo
Hotel, B&B, Appartamenti, Case Vacanze, Agriturismi in Abruzzo