Opi
Il belvedere del Parco Nazionale d’Abruzzo

Alla scoperta di Opi, borgo posto nel cuore del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise. Grazie alle sue qualità ambientali e alla valorizzazione delle tradizioni culturali ed enogastronomiche è stato inserito tra i Borghi più Belli d’Italia, conquistando anche la Bandiera Arancione del TCI.

Il borgo di Opi

Tra le mete da non perdere, per chi volesse organizzare una vacanza nel magnifico Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, si consiglia sicuramente il grazioso borgo di Opi, inserito con merito nel club dei Borghi più belli d’Italia. Per la sue qualità turistico – ambientali ha ricevuto la Bandiera Arancione dal Touring Club Italiano. Si trova nel cuore dell’area protetta su un colle a 1250 metri d’altezza.

Grazie alla sua posizione è una meta turistica molto frequentate specie in estate, essendo vicino ad altri importanti borghi come Pescasseroli, Villetta Barrea e Civitella Alfedena. Inoltre nei dintorni partono numerosi sentieri di ogni difficoltà che raggiungono alcuni dei luoghi e delle cime più belle del Parco. La sua fama è data principalmente dal paesaggio circostante e dalle bellezze naturali che si possono ammirare uscendo poco fuori il centro abitato.

Origini e Storia

La presenza umana in queste zone risale a tempi antichi testimoniato da reperti archeologici risalenti al paleolitico superiore. Durante l’anno mille si hanno i primi insediamenti stabili per l’agricoltura e l’allevamento. Le prime fonti che attestano la presenza del borgo, posto sull’attuale colle, risalgono al 1017 quando il monastero di Sant’Elia fu affidato all’Abbazia di Montecassino.

Opi (AQ) | Cosa vedere nel borgo abruzzese

Cosa vedere a Opi

Opi si caratterizza per avere una strada rettilinea che taglia il centro del paese e dove dipartono vari vicoli che si snodano tra le abitazioni medievali. Piacevoli, anche se brevi, le passeggiate tra i vicoli del paesino che permettono di scoprire gli angoli più suggestivi e alcuni edifici storici come la Chiesa di Santa Maria Assunta, edificata verso la metà del XII secolo. Infine la chiesa di San Giovanni Battista, un’ex cappella privata della famiglia Rossi, realizzata poco dopo la metà del XVII secolo a fianco del Palazzo omonimo.

Opi: un meraviglioso balcone panoramico

Come dicevamo, Opi è arroccato su un colle che si erge al centro di una lunga valle che parte da Pescasseroli e termina nei pressi del Lago di Barrea. Dal borgo si può ammirare un magnifico panorama verso le montagne circostanti dove troneggia il maestoso Monte Marsicano, che con i suoi 2252 metri è uno dei più alti del Parco Nazionale.

Quando visitare Opi

La stagione migliore per visitare il borgo

Consigli utili su come scegliere il periodo migliore per visitare il borgo.

Cosa visitare vicino a Opi

Cosa vedere nei dintorni

In viaggio alla scoperta dei luoghi più belli da vedere nei dintorni.

Informazioni Turistiche

Regione: Abruzzo
Provincia: L’Aquila
Altitudine: 1250 m.s.l.m
Nome abitanti: opiani
Patrono: san Giovanni Battista, san Vincenzo Ferreri (giorni festivi 23 e 24 giugno)
Sito istituzionale

Potrebbe interessarti anche:

Visita i borghi in Abruzzo
Scopri i borghi in Italia
Vedi gli eventi in Abruzzo
Cucina tradizionale e prodotti tipici d’Abruzzo
Hotel, B&B, Appartamenti, Case Vacanze, Agriturismi in Abruzzo