I Borghi più belli della Valle d’Aosta

Visita i centri storici medievali più suggestivi deIla regione

La Valle d’Aosta è una delle poche regioni d’Italia ad essere interamente montuosa e non bagnata dal mare. E’ famosa per avere il maggior numero di cime alpine sopra i 4000 metri e ad avere l’unico 4000 (Il gran paradiso sul confine piemontese) esclusivamente in territorio italiano.

I Borghi della Valle d’Aosta

Quasi tutti i borghi della Valle d’Aosta hanno il tipico aspetto dei centri alpini, che unito alla spettacolarità delle montagne circostanti, rappresentano il fulcro turistico della regione.

Infatti la vera bellezza dei paesi valdostani sta nel loro caratteristico aspetto urbano fatto di case in legno, con grandi balconi fioriti durante la primavera e l’estate. A questo si aggiunge il paesaggio circostante fatto di pascoli verdeggianti, boschi di larici che contrastano con il bianco della roccia e dei grandi ghiacciai.Certamente non mancano monumenti di un certo rilievo, testimonianza di epoche passate, in particolare quella romana.

Solo due paesi della Valle d’Aosta sono iscritti all’associazione dei Borghi più Belli d’Italia: Etroubles e Bard.

Borghi della Valle d'Aosta | Borghi Storici

I Borghi della Valle d’Aosta – Feste, Sagre e Fiere

Grande importanza rivestono tutti gli eventi tradizionali organizzati dalle popolazioni locali dei borghi della Valle d’Aosta ad iniziare dalle Feste Medievali e dalle Sagre. Infatti ogni anno nei borghi medievali della Valle d’Aosta si radunano migliaia di turisti o semplici visitatori giornalieri per vivere una giornata all’insegna dello spettacolo e dell’intrattenimento. Sfilate dei cortei in costume d’epoca accompagnate spesso da una gara per la conquista del palio, offrono il meglio della tradizione culturale del paese. Le sagre invece esaltano la cucina tradizionale e i prodotti tipici locali, mostrando al visitatore il meglio dei prodotti di qualità che contraddistinguono la tradizione enogastronomica del borgo.

I Borghi della Valle d’Aosta – Guida alla visita

Dopo un breve cenno storico verrà dato ampio spazio ai principali monumenti con indicazioni su cosa vedere al loro interno, alle manifestazioni o eventi più significativi di natura folcloristica, come sagre o feste medievali. A questo si aggiunge il panorama dei prodotti tipici locali e della cucina tradizionale locale del paese.
Infine sono vengono indicati i contatti dei principali enti comunali e turistici del luogo, come APT, Pro Loco, Associazioni Turistiche e così via. In ultimo link con la mappa del borgo così da individuare il percorso per raggiungerlo.

Quando Andare in Valle d’Aosta

In Valle d’Aosta il clima è di tipo continentale Alpino nei fondovalle con inverni freddi, estati fresche. Durante l’estate lungo le vallate non di rado possano verificarsi giornate con temperature vicino o superiori ai 30° con afa.
Oltre i 2000 il clima è sempre continentale ma con inverni lunghi e rigidi e precipitazioni relativamente scarse. Le temperature possono scendere anche a -20 °C e punte anche inferiori a -30 °C.

Le piogge, invece, data la morfologia della regione e la presenza di enormi massicci montuosi che bloccano le piovose perturbazioni provenienti da ovest / sud-ovest, sono scarse. A risentire maggiormente di questa situazione, sono le vallate interne e incassate tra imponenti rilievi. Le precipitazioni oltre 3400 metri d’altezza sono a carattere nevoso per tutto l’anno.

Informazioni Turistiche

Regione: Valle d’Aosta
Nome Abitanti: valdostani
Estensione: 3 260 km²
Sito istituzionale

Scopri i Borghi più belli da visitare in Valle d’Aosta

Étroubles | Cosa vedere e come visitare Étroubles

Étroubles (AO)

Etroubles è un piccolo borgo nel cuore della Valle del Gran San Bernardo in Valle d’Aosta. Il borgo è circondato da spettacolari vette alpine a 1270 metri d’altezza e a 19,7 km a nord di Aosta. Già secoli fa era un punto…leggi tutto

Potrebbe interessarti anche:

Vedi gli eventi in Valle d’Aosta
Cucina tradizionale e prodotti tipici della valle d’Aosta
Hotel, B&B, Appartamenti, Case Vacanze, Agriturismi in Valle d’Aosta