Nemi (RM)

Celebre per le sue prelibate fragoline di bosco, il borgo di Nemi, situato nel cuore dei Colli Albani, si è conquistato la fama anche per i suoi suggestivi scorci del centro storico e verso il lago. Scopriamo i suoi monumenti più belli. 

Nemi: Dove si trova (posizione e altitudine)

Tra tutti i borghi che fanno parte del comprensorio dei Castelli Romani, Nemi è senza dubbio uno dei più visitati e famosi. La sua posizione invidiabile, la sua storia e le sue tradizioni, sia culturali che enogastronomiche, hanno permesso a questo grazioso paese di ritagliarsi uno spazio turistico rilevante nell’ampio panorama dei borghi storici del Lazio.

Durante gli eventi annuali, migliaia di persone si riversano nelle strade del piccolo borgo laziale che dista solo 32 km da Roma (dal centro della capitale oppure 18 km dal GRA).
Nemi si trova su uno sperone proteso verso il lago omonimo a 521 metri d’altezza. Da alcuni punti del paese, come la piazza, e da un belvedere sottostante il borgo, si può godere di un magnifico panorama verso il lago.
Nemi è famoso anche per le sue gustosissime fragoline di bosco che qui vengono coltivate da molto tempo e celebrate con una sagra nel mese di giugno.

Nemi | Cosa vedere e come visitare Nemi

Cosa vedere a Nemi

Percorrendo la via principale del paese (corso Vittorio Emanuele), troviamo botteghe di artigiani e di prodotti enogastronomici. Si arriva alla piazza principale dove domina il maestoso Palazzo Ruspoli risalente al medioevo e costruito per volere dei Conti di Tuscolo. L’edificio, nonostante alcuni anni fa furono effettuati lavori di restauro, non è valorizzato come merita (molte sale interne sono in abbandono) ma esternamente rimane di grande impatto.

Davanti al palazzo troviamo la piccola ma caratteristica piazzetta del borgo. Qui sono presenti anche panifici, botteghe caratteristiche e negozi che vendono prodotti tipici locali come dolciumi e insaccati.
Il resto del paese si sviluppa verso l’alto e ci si può inoltrare tra i vicoli e completare la visita, entrando nella cinquecentesca chiesa parrocchiale di Santa Maria del Pozzo edificata su una preesistente cappella. Un altro luogo di culto di Nemi è il Santuario del Santissimo Crocifisso, posto sulla strada principale del paese che funge anche da ingresso (per chi proviene da Genzano). Fu costruito nel 1637 dal Marchese Mario Frangipane.

Quando Andare a Nemi

Il clima del borgo è caratterizzato da estati calde ma asciutte, e inverni miti e piovosi senza, in genere, che vengano raggiunte temperature eccessivamente basse. La piovosità è abbondante e supera i 940 mm annui ed è concentrata durante la stagione autunnale e invernale. La temperatura media annuale è di 13,7 °C. Agosto è anche il mese più caldo dell’anno con una temperatura media di 22,5 °C mentre gennaio ha una temperatura media di 6,1 °C.

Il periodo migliore per visitare Nemi è la primavera (aprile – maggio – prima parte di giugno) e fine estate/inizio autunno (ultima parte di settembre – ottobre). Si sconsiglia la visita durante le giornate eccessivamente calde. Infine in autunno, i boschi circostanti si vestono dei meravigliosi colori tipici della stagione.

Cosa visitare vicino Nemi

Le immediate vicinanze di Nemi offrono interessati spunti di visita a cominciare proprio dal lago che dopo anni di declino ambientale, ora è tornato in ottime condizioni. Sul versante settentrionale qualche centinaio di metri dalla sponda, sorgono le rovine dell’antico tempio di Diana Aricina, la cui struttura si estendeva per ben 45.000 mq. Gli scavi archeologici iniziarono nel XVII e molte delle decorazioni del tempio furono portate in vari musei d’Europa.
Una parte si possono trovare all’interno del Museo delle Navi Romane distante pochi centinaia di metri dal tempio. In esso sono collocate due imbarcazioni di lunghezza poco inferiore agli 80 metri; di epoca romana, furono fatte costruire dall’imperatore Caligola.
Nemi si trova inoltre all’interno del Parco Regionale dei Castelli Romani incluse le cittadine di Ariccia, Albano Laziale e Rocca di Papa, tutte raggiungibili in poco tempo dal borgo di Nemi.

Informazioni Turistiche

Regione: Lazio
Provincia: Roma
Altitudine: 521 m.s.l.m
Nome abitanti: nemorensi
Patrono: Santi Filippo e Giacomo (giorno festivo 3 maggio)
Sito istituzionale

Ristoranti, Trattorie e Pizzerie

Cucina Tipica e Prodotti Locali

Eventi a Nemi – Sagre, Feste Medievali e Fiere

Meteo Nemi

Potrebbe interessarti anche:

Visita i borghi del Lazio
Scopri i borghi in Italia
Vedi gli eventi nel Lazio
Cucina tradizionale e prodotti tipici del Lazio
Hotel, B&B, Appartamenti, Case Vacanze, Agriturismi nel Lazio