Atrani
Un gioiello della Costiera Amalfitana

Arroccato su uno sperone roccioso tra i ripidi pendii dei Monti Lattari e il mare cristallino, Atrani si impone come una delle mete più gettonate della Costiera Amalfitana. E’ inserito con merito nel club dei Borghi più Belli d’Italia.

Il borgo di Atrani

Il piccolo ma pittoresco paese di Atrani è stato inserito con merito tra i Borghi più Belli d’Italia. Si trova sulla Costiera Amalfitana a circa 750 metri da Amalfi. Incastonato in un paesaggio spettacolare ed emozionante, sorge su uno sperone di roccia, sovrastato a nord dai Monti Lattari.
Le ripide e verdeggianti montagne contrastano magnificamente con il mare limpido dall’inteso colore blu; un vero paradiso per gli amanti del mare e degli sport subacquei.

Cosa vedere ad Atrani

Chiesa di San Salvatore de’ Birecto

Nonostante le sue dimensioni, Atrani custodisce degli interessanti edifici storici, realizzati in varie epoche, che vanno dal barocco al medioevo. Pregevoli sono le chiese e le opere in esse conservate. Di particolare interesse è la Chiesa di San Salvatore de’ Birecto, edificata nel X secolo. L’interno è suddiviso in tre navate con volte a botte. La facciata che vediamo oggi è frutto di un rifacimento in epoca barocca. Si può notare anche l’orologio, la scalinata e l’atrio. Al tempo della Repubblica di Amalfi, la chiesa era la cappella palatina, dove venivano incoronati i duchi e si depositavano le loro ceneri.

Atrani (SA) | Cosa vedere nel borgo campano

Uno sguardo attento ci permette di catturare l’interessante livello artistico di alcune opere conservate nella chiesa in particolare una pietra tombale del XIV secolo, raffigurante la nobil dama atranese, Filippa Napolitano. Inoltre è presente una lastra marmorea risalente al XII secolo, raffigurante due pavoni. Infine segnaliamo le porte di bronzo, dono del nobile Pantaleone Viarecto, realizzate nel 1087.

Cosa vedere ad Atrani

La Chiesa dell’Immacolata

Accompagnati dai profumi mediterranei, proseguiamo la vista di Atrani dirigendoci verso la Chiesa dell’Immacolata, vicina alla precedente chiesa. La sala interna è formata da una sola navata, con volta a botte, arricchito da un pregevole altare in marmi policromi. Curiosamente è rivolto a ovest, in opposizione a quanto stabilito dal modello medievale. Incastonata nel muro, vi è un’urna cineraria romana adibita a serbatoio d’acqua.

Cosa visitare ad Atrani

Collegiata di Santa Maria Maddalena

In una posizione davvero spettacolare è la Collegiata di Santa Maria Maddalena. Un meraviglioso panorama attende il turista dalla terrazza della sagrestia verso il golfo di Salerno. È forse il monumento di spicco di Atrani anche per la sua affascinante architettura. La sua fondazione risale al 1274, sulle rovine di un forte medievale. Elemento di pregio è la facciata, poiché considerata come unico esempio di stile Rococò di tutta la Costiera Amalfitana.

La visita all’interno ci permette di ammirare alcune preziose opere, fra cui la scultura della “Madonna Pastorella” del 1789 e un dipinto del XVI che raffigura l’”Incredulità di San Tommaso”, opera di Andrea Sabatini. La chiesa conserva anche delle formelle di pregevole valore artistico, contenenti l’effigie di Cristo, della Madonna e di alcuni Santi. Esternamente fa bella mostra il curioso campanile di colore scuro, poiché è stato costruito con il tufo.

Cosa vedere ad Atrani

La chiesa di San Michele Arcangelo e la chiesa della Madonna del Carmine

Da vedere è la chiesa di San Michele Arcangelo costruita tra l’XI e il XII secolo. La sua particolarità è di essere costruita all’interno di una cavità rocciosa, tanto che le mura sono inclinate dalla roccia. In passato (fino al 1927) la chiesa era adibita a cimitero. Si distinguono un altare barocco e un dipinto del Pretella, realizzato nel 1930, raffigurante il Santo.

Durante la nostra visita ad Atrani, sempre immersi nella coinvolgente atmosfera mediterranea, potremmo ammirare la chiesa della Madonna del Carmine, fondata nel 1601, con un magnifico campanile in stile moresco. Magnifico il presepe settecentesco, allestito durante le festività natalizie.

Quando visitare il borgo di Atrani

La stagione migliore per visitare il borgo

Idee e consigli utili su come scegliere il periodo migliore per visitare il borgo.

Cosa visitare vicino ad Atrani

Cosa vedere nei dintorni

In viaggio alla scoperta dei luoghi più belli da vedere nei dintorni.

Informazioni Turistiche

Regione: Campania
Provincia: Salerno
Altitudine: 21 m.s.l.m
Nome abitanti: atranesi
Patrono: santa Maria Maddalena (giorno festivo 22 luglio, terza domenica di ottobre)
Sito istituzionale

Potrebbe interessarti anche:

I borghi della Campania
I borghi più belli in Italia
Scopri gli eventi in Campania
Cucina tradizionale e prodotti tipici della Campania
Hotel, B&B, Appartamenti, Case Vacanze, Agriturismi in Campania