Sorrento
Perla della Penisola Sorrentina

Di indiscutibile fama, Sorrento rappresenta una delle mete privilegiate dai turisti sia nazionali che internazionali. Tradizioni storiche, arte ed enogastronomia donano al borgo un fascino unico al mondo. Scopriamo i suoi monumenti più belli. 

Il borgo di Sorrento

Sorrento, nome che in sé evoca sensazioni mediterranee e atmosfere romantiche, è un grande borgo di fama mondiale grazie alla sua invidiabile posizione, alla sua storia e alla sua tradizione enogastronomica. Il principale centro turistico della Penisola Sorrentina può essere considerato una delle icone del turismo balneare italiano.

Si affaccia sul Golfo di Napoli, adagiato su un altopiano di origine tufacea alto circa 50 metri, incorniciato da una fitta vegetazione mediterranea. Il mare con tutte le attività connesse, non è l’unica risorsa turistica di Sorrento ma all’interno del borgo sono presenti emergenze sia di natura storica che architettonica. In una parte del centro storico sono visibili strutture urbanistiche tipiche dell’epoca romana, procedendo verso l’entroterra si notano le mura cinquecentesche.

Cosa vedere a Sorrento

Chiese e altri luoghi di Culto

Percorrendo le vie di Sorrento possiamo visitare la Cattedrale, con una semplice ma elegante facciata neogotica, costruita in onore dei santi Filippo e Giacomo e riedificata nel XV secolo. Poi la Chiesa di San Francesco d’Assisi, arricchita da un piccolo chiostro del trecento, circondato da un portico arabeggiante con archi intrecciati e sorretti da pilastri ortogonali. Altri edifici di culto che possiamo visitare, passeggiando tra le affascinati vie del borgo, sono la Basilica di Sant’Antonino, la Chiesa dei santi Felice e Baccolo, la Chiesa di San Paolo e il Santuario della Madonna del Carmine in stile barocco e riedificata nel XVI secolo.

Sorrento | Cosa vedere e come visitare Sorrento

Scopri gli altri luoghi da vedere a Sorrento

Altro gioiello di Sorrento è il Museo Correale di Terranova dove sono esposti reperti greci e romani e le pregiate porcellane di Capodimonte, e una seria di mirabili esempi di arredi antichi che adornava le sedi nobiliari dal XV al XIX secolo.
Procedendo verso la località Capo di Sorrento non si può fare a meno di notare sul Corso Italia la Villa Fiorentino lasciata in eredità dai coniugi Fiorentino-Cuomo al comune di Sorrento. La costruzione fu terminata nel 1936 e si estende dalle antiche mura al Corso Italia ed è usata per esposizioni mentre il suo giardino è adibito a parco giochi. In alcune occasioni vi si svolgono concerti.

Sorrento offre questo e molto altro al turista amante dell’arte, della natura, della storia e della buona cucina. Grazie alla capacità di coniugare tradizione e modernità, natura e sviluppo turistico, Sorrento e il territorio circostante propongono una serie di itinerari turistici che permettono di scoprire i suoi tesori e le sue peculiarità.

Quando Andare a Sorrento

La stagione migliore per visitare il borgo

Consigli utili su come scegliere il periodo migliore per visitare Sorrento.

Cosa visitare vicino a Sorrento

Cosa vedere nei dintorni

Informazioni Turistiche

Regione: Campania
Provincia: Napoli
Altitudine: 50 m.s.l.m
Nome abitanti: sorrentini
Patrono: Sant’Antonio abate (giorno festivo 14 febbraio)
Sito istituzionale

Potrebbe interessarti anche:

Visita i borghi della Campania
Scopri i borghi in Italia
Vedi gli eventi in Campania
Cucina tradizionale e prodotti tipici della Campania
Hotel, B&B, Appartamenti, Case Vacanze, Agriturismi in Campania
Follow by Email
WhatsApp