Loreto

Tra i luoghi di culto più importanti d’Italia, Loreto assume indubbiamente un posto di rilievo. A questo si aggiunge un patrimonio architettonico e artistico di grande pregio. Scopri i suoi monumenti più belli. 

Loreto: Dove si trova (posizione e altitudine)

Il borgo di Loreto custodisce uno dei luoghi di devozione mariana più frequentati e sacri del mondo cattolico grazie alla presenza della Basilica della Santa Casa, al cui interno viene conservata la casa in cui Maria ricevette l’annuncio. Loreto si trova su un colle a circa 127 m di altezza a pochi chilometri dalla costa adriatica e a circa 30 km a sud di Ancona.

Cosa vedere e visitare a Loreto

La Piazza della Madonna e la Basilica della Santa Casa

La Piazza della Madonna, dominata dalla bianca facciata della basilica, è il cuore storico e architettonico di Loreto; qui infatti sorgono i più importanti edifici della cittadina. Al centro della piazza sorge la Fontana Maggiore, splendida opera barocca di Carlo Maderno e Giovanni Fontana realizzata fra il 1604 e il 1614. La costruzione della Basilica della Santa Casa iniziò nel 1468 per terminare verso il XVII secolo. Il campanile, opera di Luigi Vanvitelli, fu realizzato nel 1755. L’architettura della basilica è in stile gotico-rinascimentale con una pianta a croce latina. Sul lato sinistro del sagrato è visibile il monumento a papa Sisto V, opera di Antonio Calcagni realizzata nel 1587.

Loreto | Cosa vedere e come visitare Loreto

I Palazzi Storici

Oltre alla basilica, si presenta in tutta la sua magnificenza il Palazzo Apostolico, un grandioso edificio in cui attualmente viene ospitato il Museo Pinacoteca della Santa Casa. Esterno alla piazza è il rinascimentale Palazzo della Provincia posto sulla via principale di Loreto. La visita nel centro storico continua ammirando il Palazzo del Comune costruito in laterizio con la caratteristica Torre Civica, lievemente inclinata, edificata nel XVII.

Piazze, Porte e altri edifici storici

Altra struttura architettonica che contribuisce ad arricchire il già variegato patrimonio storico di Loreto è il cosiddetto “Acquedotto degli Archi” voluto da papa Paolo V, spinto dal crescente afflusso di pellegrini. La costruzione iniziò nel 1606 e si concluse nel 1620.
Il nucleo urbano di Loreto è racchiuso all’interno di una cinta muraria, la cui costruzione iniziò nel XIV secolo ed ebbe una funzione difensiva dagli attacchi dei turchi provenienti dall’Adriatico. Sul lato sud si apre la Porta Romana, realizzata partendo da un’idea dell’architetto Pompeo Floriani verso il 1590 e decorata con due statue di profeti scolpite da Simone Cioli nel 1538-41.
Dalla Porta Romana si accede a Piazza Leopardi, o Piazza dei Galli, il cui aspetto architettonico è in stile settecentesco. Su un lato della piazza si può ammirare il Portico delle Transenne eretto nella seconda metà del XVII secolo. Sul lato settentrionale della piazza, invece, troviamo la cosiddetta Porta Marina, edificata da Giovanni Branca nel XVII secolo. Tra il verde dei giardini del lato opposto al portico si trova la Fontana dei Galli, fatta costruire nel 1614-16 da Antonio Maria. Infine tra le architetture di Loreto segnaliamo il Bastione Sangallo il cui interno è adibito a sala-teatro polifunzionale.

Quando Andare a Loreto

Il clima è caratterizzato da inverni relativamente freddi, ed estati calde, abbastanza soleggiate ma anche temporalesche. La piovosità è discreta e supera gli 800 mm annui ed è ben distribuita durante il corso dell’anno. Anche il mese più secco, luglio, si ha una discreta quantità di pioggia. La temperatura media annuale è di 13,6 °C. Luglio è anche il mese più caldo dell’anno con una temperatura media di 22,8 °C mentre gennaio ha una temperatura media di 4,4 °C.

Il periodo migliore per visitare Loreto è la primavera (aprile – maggio – giugno) e fine estate/inizio autunno (settembre – ottobre). Anche l’estate è un buon momento per scoprire le bellezze del borgo ma si consiglia di evitare le giornate più calde.

Cosa visitare vicino Loreto

I dintorni di Loreto offrono una quantità considerevole di spunti di visita che permettono di scoprire uno degli angoli più suggestivi e turisticamente rilevanti delle Marche. Importante è la Riviera del Conero nella quale è inserita l’omonima riserva naturale, arricchita dai graziosi borghi di Numana e Sirolo. Essi costituiscono una delle mete più note della regione, non solo per i paesaggi da ammirare percorrendo il lungomare dei due borghi, con magnifici affacci sull’Adriatico, ma anche per le tradizioni enogastronomiche e folcloristiche.
Stupendi paesaggi possono saziare la nostra vista camminando lungo i sentieri che si snodano sul Monte Conero. Centri storici di grande interesse sono Recanati (8,1 km da Loreto) e Castelfidardo (7,9 km da Loreto), due dei borghi medievali più suggestivi delle Marche.

Informazioni Turistiche

Regione: Marche
Provincia: Ancona
Altitudine: 127 m.s.l.m
Nome abitanti: loretani
Patrono: Natività della Beata Vergine Maria (giorno festivo 8 settembre)
Sito istituzionale

Ristoranti, Trattorie e Pizzerie

Cucina Tipica e Prodotti Locali

Eventi a Loreto – Sagre, Feste Medievali e Fiere

Meteo Loreto

Potrebbe interessarti anche:

Visita i borghi delle Marche
Scopri i borghi in Italia
Vedi gli eventi nelle Marche
Cucina tradizionale e prodotti tipici delle Marche
Hotel, B&B, Appartamenti, Case Vacanze, Agriturismi nelle Marche

Redazione Borghi Storici © Riproduzione vietata | Copyright

Follow by Email
WhatsApp