Mondavio
Il centro storico e la Rocca Roveresca

In provincia di Pesaro e Urbino, sorge un piccolo borgo che conserva ancora il suo fascino rinascimentale. Mondavio, con le sue graziose case di mattoncini e la sua maestosa Rocca è stato inserito con merito tra i Borghi più Belli d’Italia fregiandosi anche della Bandiera Arancione. 

Il borgo di Mondavio

Immerso nel cuore della campagna marchigiana a 280 metri d’altezza, il grazioso borgo di Mondavio è tra i centri storici più noti delle Marche. Il piccolo paese è sovrastato dalla massiccia quanto elegante Rocca Roveresca, imponente struttura difensiva rinascimentale tra le più integre della penisola.

Mondavio si trova nella zona nord – orientale delle Marche a 37 km da Pesaro, 39,5 km da Urbino e circa 66 km da Ancona. Nel 2003 gli è stata conferita la Bandiera Arancione in virtù delle sue qualità ambientali e dei servizi turistici offerti. Inoltre è stato inserito nella prestigiosa lista dei Borghi più Belli d’Italia.

Origini e Storia

Le prime fonti in cui si cita Mondavio risalgono al 1178. Vide il passaggio di numerose famiglie nobili tra cui anche i Della Rovere quando, sotto il regno di Giovanni, edificò la Rocca tra il 1482 e il 1492. Svariate le ipotesi sull’origine del nome che generalmente si attribuisce a “Mons Avium”, ovvero il “Monte degli Uccelli”, denominazione data da San Francesco all’epoca del suo passaggio in queste zone. Egli, infatti, si meravigliò anche del gran numero di uccelli che vivevano in questi posti selvaggi e ameni. Tutt’oggi rimane oscuro l’origine del toponimo.

Mondavio (PU) | Cosa vedere nel borgo marchigiano

Cosa vedere a Mondavio

La chiesa di San Francesco

L’aspetto medievale del borgo, ordinato, pulito e ben curato, catturerà il nostro sguardo. Durante la visita potremmo ammirare alcuni piccoli grandi gioielli architettonici come la Chiesa di San Francesco, la cui edificazione iniziò nel 1292 e terminò nel Settecento. Si nota subito la facciata con mattoncini rossastri, la sua struttura slanciata e il particolare campanile con la punta affusolata. L’interno è ampio e custodisce pitture realizzate dai fratelli Persiutti di Fano.

Altre edifici religiosi

Opere degli stessi autori, risalenti al XVI secolo, le ritroviamo anche nella Chiesa di Santa Maria della Quercia. Da vedere è la trecentesca Collegiata dei Santi Pietro e Paterniano che nel 1563 subì interventi di ristrutturazione.

Il Teatro Apollo

Di un certo spessore artistico è il Teatro Apollo di cui non si hanno notizie sugli architetti che lo costruirono. Risale al XVIII secolo e fu realizzato all’interno di una chiesa quattrocentesca. Il nome deriva da una splendida decorazione sul tetto, al cui centro è raffigurato Apollo che suona la cetra.

La Rocca di Mondavio

Fiore all’occhiello di Mondavio è la Rocca voluta da Giovanni della Rovere che commissionò la realizzazione all’architetto Francesco di Giorgio Martini. Oggi si presenta in ottimo stato di conservazione non avendo mai subito attacchi e grazie ai lavori di ristrutturazione avvenuti nel corso dei secoli.
La struttura è principalmente formata da un possente Mastio a otto facce irregolari rafforzate, agli angoli, da spigoli compatti. Un camminamento di ronda, sul cui centro è stata realizzata una graziosa torretta difensiva, lo collega a una torre semicircolare.
Particolare è la sua forma, se vista dall’alto, che richiama una balestra, possibile marchio architettonico del suo realizzatore. Fu edificata tra il 1482 e il 1492 ma a causa della morte di Francesco di Giorgio Martini nel 1501 e quella di Giovanni della Rovere, la Rocca non fu mai terminata.

Il Parco di Macchine da Guerra e il Museo di Rievocazione Storica

Lungo il fossato è stato creato il “Parco di Macchine da Guerra“, opera di Francesco di Giorgio Martini. Si tratta di un’installazione unica nel suo genere in cui sono state collocate riproduzioni fedeli di catapulte, trabucchi, bombarde e altre macchine d’assedio. Oggi la Rocca Roveresca ospita il Museo di Rievocazione Storica, dove sono rappresentate scene di vita del periodo rinascimentale.

Quando visitare Mondavio

La stagione migliore per visitare il borgo

Consigli utili su come scegliere il periodo migliore per visitare il borgo.

Cosa visitare vicino a Mondavio

Cosa vedere nei dintorni

In viaggio alla scoperta dei luoghi più belli da vedere nei dintorni.

Informazioni Turistiche

Regione: Marche
Provincia: Pesaro e Urbino
Altitudine: 280 m.s.l.m
Nome abitanti: mondaviesi
Patrono: San  Michele Arcangelo (giorno festivo 29 settembre)
Sito istituzionale

Redazione Borghi Storici © Riproduzione vietata | Copyright

Potrebbe interessarti anche:

Visita i borghi delle Marche
Scopri i borghi in Italia
Vedi gli eventi nelle Marche
Cucina tradizionale e prodotti tipici delle Marche
Hotel, B&B, Appartamenti, Case Vacanze, Agriturismi nelle Marche
Follow by Email
WhatsApp