Torre Pellice (TO)

Torre Pellice, all’imbocco della valle omonima, conserva monumenti di pregio anche se poco conosciuti. Un viaggio alla scoperta di uno dei borghi più caratteristici del Piemonte.

Torre Pellice: Dove si trova (posizione e altitudine)

Torre Pellice è un grazioso borgo piemontese posto quasi vicino all’imbocco della Val Pellice, pochi km a sud di Pinerolo. La sua storia e il suo territorio sono legati alla vicina Luserna San Giovanni. È il centro principale della Chiesa Valdese in Italia nonché capoluogo della Comunità Montana “Val Pellice”.

Origine e Storia di Torre Pellice

I primi documenti scritti che menzionano Torre Pellice risalgono al 1186, in cui si fa cenno alla “Torre di Lucerna”, da cui si presume derivi il nome “Luserna”, la preesistente torre, di cui non ne rimane più traccia, si trovava probabilmente alla confluenza dei torrenti Pellice e Angrogna.

Torre Pellice | Cosa vedere e come visitare Torre Pellice

Cosa vedere e visitare a Torre Pellice

Visitando Torre Pellice si possono notare i tipici monumenti che lo caratterizzano e che mettono in evidenza la sua identità come centro storico della tradizione valdese. Nel 1989 venne creato anche il Centro Culturale Valdese come luogo di promozione e valorizzazione del patrimonio documentario e conservazione delle lingue minoritarie della zona. Tra i monumenti più significativi di Torre Pellice ricordiamo la Foresteria, il Museo con un’ampia documentazione storica ed etnografica, la Casa Valdese dove sono custoditi anche oltre 50.000 libri di cui alcuni molto rari come la pregevole Bibbia di Olivetano del 1535.

Da vedere è il tempio in stile neo-romanico del 1852. Altri edifici religiosi di Torre Pellice sono il Collegio edificato nel 1835 che custodisce il prezioso Erbario di Rostan che raccoglie le piante tipiche della flora alpina della zona di Pinerolo. Di un certo interesse sono anche il Convitto Valdese, costruito per onorare i 500 valdesi caduti durante la prima guerra mondiale, la Casa Valdese della Gioventù e la Casa delle Diaconesse.

Suggestivi sono i resti del forte di Santa Maria, distrutto da un incendio per ordine di Catinat nel 1690. Merita una visita anche la Galleria Civica d’Arte Contemporanea dedicata a “Filippo Scroppo” dove sono esposte opere di pittura, scultura e alcuni disegni di artisti italiani del dopoguerra.

Quando Andare a Torre Pellice

Il clima di Torre Pellice è caratterizzato da inverni relativamente freddi, ed estati calde, abbastanza soleggiate ma anche temporalesche. La piovosità è discreta e sfiora gli 800 mm annui ed è ben distribuita durante il corso dell’anno. Anche il mese più secco, luglio, si ha una discreta quantità di pioggia. La temperatura media annuale è di 11,5 °C. Luglio è anche il mese più caldo dell’anno con una temperatura media di 21,6 °C mentre gennaio ha una temperatura media di 1,9 °C.

Il periodo migliore per visitare Torre Pellice è la primavera (aprile – maggio – giugno) e fine estate/inizio autunno (settembre – ottobre). Anche l’estate è un buon momento per scoprire le bellezze del borgo ma si consiglia di evitare le giornate più calde.

Cosa visitare vicino Torre Pellice

Informazioni Turistiche

Regione: Piemonte
Provincia: Torino
Altitudine: 516 m.s.l.m
Nome abitanti: torresi
Patrono: San Martino (giorno festivo 11 novembre)
Sito istituzionale

Ristoranti, Trattorie e Pizzerie

Cucina Tipica e Prodotti Locali

Eventi a  Torre Pellice – Sagre, Feste Medievali e Fiere

Meteo Torre Pellice

Potrebbe interessarti anche:

I borghi del Piemonte
I borghi più belli in Italia
Vedi gli eventi in Piemonte
Cucina tradizionale e prodotti tipici del Piemonte
Hotel, B&B, Appartamenti, Case Vacanze, Agriturismi in Piemonte