Porto Ercole – Monte Argentario (GR)

Incorniciato da una verdeggiante macchia mediterranea, Porto Ercole è uno dei borghi di Mare più celebri della Toscana. Situato sulla costa meridionale del Monte Argentario in Toscana, le sue bellezze storiche e paesaggistiche ne fanno una delle mete preferite dai turisti della regione e non solo.

Porto Ercole: Dove si trova (posizione e altitudine)

Il suggestivo e caratteristico borgo di Porto Ercole, frazione del comune di Monte Argentario, è inserito dal gennaio 2014 fra i borghi più belli d’Italia. Si trova sulla costa est del Monte Argentario e a sud della Laguna di Orbetello. Il borgo toscano dista da Grosseto poco più di 48 km.

Origini e Storia di Porto Ercole

Le origini di Porto Ercole possono essere fatte risalire al periodo etrusco di cui oggi ne sono testimonianza i resti di un’antica necropoli posta sopra Cala Galera. Fu conquistato dai Romani e trasformato in un porto. Un fatto storico diede, purtroppo, notorietà a Porto Ercole ovvero la morte nel 1610 del grande pittore Michelangelo Merisi detto il Caravaggio.

Porto Ercole | Cosa vedere e visitare a Porto Ercole

Cosa vedere a Porto Ercole

La Cinta Muraria e i Palazzi Storici

Dal punto di vista architettonico si nota ancora oggi la cinta muraria che circonda Porto Ercole ed eretta dai senesi nella seconda metà del XV secolo. Il borgo è dominato dalla maestosa Rocca, costruita fra il periodo medievale e l’epoca rinascimentale. Nell’Alto Medioevo tutto l’Argentario fu proprietà dell’Abbazia delle Tre Fontane, nel XIII secolo degli Aldobrandeschi che poi passò in mano agli Orsini e, dal 1415, fece parte della Repubblica di Siena.

Tra gli edifici storici che è possibile visitare nel borgo di Porto Ercole è il Palazzo dei Governanti posto sulla suggestiva Piazza di Santa Barbara dove è presente il quattrocentesco bastione omonimo. Il palazzo venne realizzato su ordine di Agostino Chigi all’inizio del XVI secolo, quando prese in affitto Porto Ercole dalla Repubblica di Siena. Successivamente fu usato come residenza dai governatori spagnoli.

Le Fortezze e il Giardino Corsini

Il borgo di Porto Ercole è sovrastato, come detto in precedenza, dalla maestosa mole della Rocca, raggiungibile tramite una deviazione dalla strada panoramica. La fortificazione si è sviluppata e ampliata sempre più nel corso dei secoli, tra il periodo medievale e quello rinascimentale, su edifici preesistenti.

La visita a Porto Ercole potrà continuare, seguendo la strada panoramica fino a raggiungere un’altra poderosa fortificazione militare: il cinquecentesco Forte Stella. Robusto ed elegante grazie anche alla sua struttura a sei punte che servivano come punto di avvistamento per difendere lo Stato dei Presidii. Dalle antiche postazioni di guardia è possibile scorgere ancora oggi un panorama mozzafiato.Su un’altura a nord-ovest del Forte Stella e a ovest dell’abitato di Porto Ercole sorge la quattrocentesca Torre dell’Acqua, mentre lungo la costa a ovest è distinguibile in posizione dominante la più lontana Torre Avvoltore.

Altri monumenti del borgo cui si consiglia la visita sono il Forte Filippo risalente al cinquecento, la coeva Torre del Mulinaccio e il settecentesco Forte Santa Caterina. Percorrendo i vicoli interni al centro storico di Porto Ercole si raggiunge la parte più antica del paese e dove è visitabile la Chiesa di Sant’Erasmo. Al suo interno sono custodite le tombe dei governanti spagnoli. La nostra piacevole passeggiata tra i vicoli ci porta a scoprire il caratteristico Giardino Corsini. La sua bellezza è dovuta alla presenza di numerose rarità botaniche tropicali e subtropicali che grazie al clima particolare della zona sono riuscite a crescere e a svilupparsi perfettamente.

Le Fortezze e il Giardino Corsini

Grazie al paesaggio circostante e alle bellezze architettoniche unite a quelle naturali rendono Porto Ercole un’ideale meta turistica per trascorrere delle vacanze rilassanti. Inoltre il borgo si presta ottimamente anche per una gita più breve dove ci si troverà avvolti dalla tipica atmosfera mediterranea con i suoi sapori e le sue suggestioni.

Quando andare a Porto Ercole

Il clima è quello tipico mediterraneo con estati miti ma non troppo calde e inverni non particolarmente freddi,. La piovosità non è abbondante e supera di poco i 540 mm annui. La temperatura media annuale è di 15,2 °C. Agosto è il mese più caldo dell’anno con una temperatura media di 23,4 °C mentre gennaio ha una temperatura media di 8 °C.

Il periodo migliore per visitare Porto Ercole è la primavera (aprile – maggio – giugno) e fine estate/inizio autunno (settembre – ottobre). L’estate è la stagione ottimale per tutti coloro che amano il mare.

Cosa visitare vicino Porto Ercole

Una visita accurata merita tutta l’area del Monte Argentario e in particolare agli altri due borghi come Porto Santo Stefano e Orbetello. Caratteristica storico – architettonica dell’area sono le numerose torri e fortificazioni, a volte imponenti, che sono sparse nella zona. Splendidi e consigliabili sono i tour intorno al promontorio del Monte Argentario e in ultimo ma non per importanza è consigliabile la visita alle due aree protette dal grande valore naturalistico e turistico come la Riserva Naturale della Laguna di Orbetello e a pochi km (circa 32 dal centro di Porto Ercole) il Parco Naturale della Maremma.

Informazioni Turistiche

Regione: Toscana
Provincia: Grosseto
Altitudine: 4 m.s.l.m
Nome abitanti: portercolesi
Patrono: Sant’Erasmo (giorno festivo 2 giugno)
Sito istituzionale

Ristoranti, Trattorie e Pizzerie

Cucina Tipica e Prodotti Locali

Eventi a Porto Ercole – Sagre, Feste Medievale e Fiere

Meteo Porto Ercole

Potrebbe interessarti anche:

Visita i borghi della Toscana
Scopri i borghi in Italia
Vedi gli eventi in Toscana
Cucina tradizionale e prodotti tipici della Toscana
Hotel, B&B, Appartamenti, Case Vacanze, Agriturismi in Toscana