Fiera di Primiero
Gioiello incastonato tra le Vette Feltrine e le Pale di San Martino

Incorniciato tra spettacolari scenari alpini, adagiato in una verdeggiate valle, Fiera di Primiero, si impone come una delle mete turistiche più gettonate e celebri del Trentino.

Il borgo di Fiera di Primiero

Fiera di Primiero è uno dei borghi di montagna più belli e suggestivi del Trentino-Alto Adige. Cuore turistico ed economico della valle omonima, Fiera di Primiero si mostra con il tipico aspetto urbano dei paesi del Tirolo. E’ adagiato su una valle a 710 metri d’altezza a circa 13,4 km a sud di San Martino di Castrozza, altra celebre località turistica della regione.

Come per molti borghi delle vallate alpine, anche Fiero di Primiero si presta egregiamente per piacevoli passeggiate sia nel centro storico che nei dintorni. Fanno da cornice paesaggi idilliaci, dove il verde smeraldo dei prati contrasta con le bianche rocce delle montagne. A questo si unisce il verde scuro delle abetaie e il blu inteso del cielo, specie nelle terse giornate di primavera e in autunno.

Origini e Storia

Il nucleo abitato nacque nel territorio di Primiero nel corso del XV secolo come feudo della famiglia Welsperg. Durante il dominio austriaco la zona conobbe un periodo di folgorante sviluppo economico e demografico in concomitanza con l’apertura di miniere argento, rame e ferro.

Il nome del borgo risale all’epoca della sua fondazione, dovuta a minatori tirolesi che costruirono un nuovo centro nella valle, vicino al luogo in cui abitualmente avvenivano i commerci di minerali e si svolgevano i mercati come, appunto, la Fiera. Il suo sviluppo fu tale che divenne ben presto il centro strategico più importante della valle.

Fiera di Primiero (TN) | Cosa vedere nel borgo trentino

Cosa vedere a Fiera di Primiero

Da vedere a Fiera di Primiero è senza dubbio la Chiesa della Madonna dell’Assunta, un magnifico esempio di chiesa gotica, tra le più belle della regione tirolese e del Trentino. L’interno della chiesa custodisce un pregevole polittico in legno, scolpito nel 1465 e il grandioso affresco della nobile famiglia locale dei Römer, qui rappresentata in atto di adorare il Cristo risorto.

A poca distanza dalla chiesa si fa notare anche il Palazzo delle Miniere, risalente al Quattrocento. In passato era la sede del magistrato abilitato al controllo delle miniere. Oggi lo vediamo con il suo classico gusto austriaco, caratterizzato da feritoie, erker e bifore. Tra le testimonianze architettoniche più significative segnaliamo l’antica chiesetta romanica di San Martino dell’XI secolo, ora trasformata in un battistero, e la graziosa Chiesa della Madonna dell’Aiuto; adiacente ad essa svetta la Torre civica con orologio.

Quando visitare il borgo di Fiera di Primiero

La stagione migliore per visitare il borgo

Scopri il periodo migliore per visitare Fiera di Primiero.

Cosa visitare vicino a Fiera di Primiero

Cosa vedere nei dintorni

In viaggio tra i luoghi più belli da vedere nei dintorni.

Informazioni Turistiche

Regione: Trentino-Alto Adige
Provincia: Trento
Altitudine: 710 m.s.l.m
Nome abitanti: fieracoli
Patrono (Tenno): Santa Maria Assunta (giorno festivo 15 agosto)
Sito istituzionale

Azienda per il Turismo San Martino di Castrozza, Passo Rolle, Primiero e Vanoi
38054 San Martino di Castrozza (TN)
Via Passo Rolle, 165
Sito Web: www.sanmartino.com

Potrebbe interessarti anche:

I borghi del Trentino-Alto Adige
I borghi più belli in Italia
Scopri gli eventi in Trentino-Alto Adige
Cucina tradizionale e prodotti tipici del Trentino-Alto Adige
Hotel, B&B, Appartamenti, Case Vacanze, Agriturismi in Trentino