Acerenza
Alla scoperta di uno dei borghi più belli della Basilicata

Il suggestivo borgo di medievale di Acerenza è stato inserito tra i “Borghi più belli d’Italia”, e custodisce importanti testimonianze storiche tutte da ammirare. Scopriamo i suoi monumenti più belli.

Il borgo di Acerenza

Situato a circa 830 metri s.l.m, il borgo di Acerenza si mostra compatto e solido, ancorato sulla cima di un colle che domina la pianura circostante delimitato a nord dal torrente Fiumarella e a sud dal fiume Bradano. Con altri comuni della Basilicata come Pietrapertosa e Castelmezzano, è stato inserito tra i borghi più belli d’Italia.

Origine e Storia

I primi documenti riguardo un insediamento dove sorge l’attuale Acerenza risalgono al VI secolo a.C.. Denominata Acheruntia (Αχερουντία) viene citata in epoca romana sia da Orazio che da Tito Livio mentre durante l’Alto Medioevo ne fa menzione lo storico bizantino Procopio. Dalle notizie apprese leggendo gli scritti di questi autori si evince che Acerenza nacque come fortezza di guerra e presidio militare mentre nel V secolo divenne una delle diocesi della Lucania.

Acerenza | Cosa visitare ad Acerenza | Borghi Storici

Cosa vedere ad Acerenza

Il centro storico

Il resto della visita al borgo lucano potrà piacevolmente continuare esplorando il centro storico.  Qui si possono ammirare il palazzo cinquecentesco che ospitò la Pretura e alcuni palazzi gentilizi del ‘700, impreziositi da piccoli portali in pietra e decorati con sculture ed effigi delle antiche famiglie di Acerenza. La visita al patrimonio storico del borgo si completa con il palazzo della Curia vecchia, struttura architettonica in stile longobardo-normanno-svevo, della quale una parte si estende nei locali dell’antico castello.

Proseguendo l’esplorazione del borgo si potrà incontrare il settecentesco palazzo Gala dove si fa notare un cornicione a romanella e portali, in pietra lavorata. Infine, volgendo lo sguardo dalla parte opposta, possiamo ammirare la chiesetta gentilizia di San Vincenzo, risalente al XVIII secolo.

Cosa vedere ad Acerenza: Visita le architetture religiose

La Cattedrale di Santa Maria Assunta

Nel caratteristico centro storico di Acerenza si possono ammirare alcuni edifici storici di significativo interesse architettonico. Tra questi spicca la Cattedrale di Santa Maria Assunta che si erge possente e splendida nella sua austera bellezza. È il monumento più prezioso di Acerenza e tra i più importanti della regione. Realizzata in stile gotico-romanico, fu costruita nel XI secolo e consacrata nel 1080. Si mette in evidenza per la sua grande abside ma visitando l’interno colpiscono anche le pregevoli opere cinquecentesche e l’affascinate cripta del 1524 con le pareti decorate da affreschi di Giovanni Todisco da Abriola.

Ricco di dettagli è il presbiterio dove è presente il coro su cui si affacciano tre cappelle. Tutte e tre sono realizzate in stile romanico con volte a crociera e dedicate a san Michele arcangelo, con un’opulenta decorazione barocca, dove spicca la statua del XVII secolo dell’Arcangelo. la seconda a san Mariano, con reliquie del santo e una statua lignea dorata del 1613. Infine la terza a san Canio, in cui è presente un altare barocco e busto ligneo del santo del XVII secolo.

La Chiesa di San Laviero Martire

Ad arricchire il complesso degli edifici religiosi di Acerenza è la Chiesa di San Laviero martire. Fu edificata nel 1065 e dedicata a questo santo acheruntino, patrono della città di Acerenza, insieme a San Canio vescovo e San Mariano. Tra le opere contenute al suo interno fa bella mostra un altare realizzato in stile barocco. Su di esso troneggia la tela raffigurante il martirio di San Laviero, significativa opera del settecento di Filippo Donzelli molto venerata dai cittadini di Acerenza.

Quando Andare ad Acerenza

La stagione migliore per visitare il borgo

Acerenza si trova in una zona dal clima temperato caldo dove le piogge (circa 600 mm annui) sono concentrate in autunno ed in inverno. Le temperature in estate non sono mai elevate grazie anche all’altitudine.

Per visitare il paese si consiglia il periodo di fine estate o la primavera (aprile – maggio).

Cosa visitare vicino Acerenza

Cosa vedere nei dintorni

In viaggio alla scoperta dei luoghi più belli da vedere nei dintorni.

Informazioni Turistiche

Regione: Basilicata
Provincia: Potenza
Altitudine: 833 m.s.l.m
Nome abitanti: archeutini
Patrono: San Laviero (17 novembre)
Sito istituzionale

Hotel ad Acerenza

Hotel, B&B, Case Vacanza, Appartamenti e Agriturismi

Ristoranti ad Acerenza

Ristoranti, Trattorie e Pizzerie nel borgo e dintorni

Come Arrivare ad Acerenza

Come arrivare al borgo - Mappa

Meteo ad Acerenza

La stagione migliore per visitare il borgo

Enogastronomia

Prodotti tipici locale e cucina tradizionale

Eventi nel Borgo

Eventi tradizionali nel borgo

Redazione Borghi Storici © Riproduzione vietata | Copyright

Potrebbe interessarti anche:

I borghi della Basilicata
I borghi più belli in Italia
Scopri gli eventi in Basilicata
Cucina tradizionale e prodotti tipici della Basilicata
Hotel, B&B, Appartamenti, Case Vacanze, Agriturismi in Basilicata
Follow by Email
WhatsApp