Bova
Un borgo antico sospeso tra mare e montagna

Alla scoperta del paese di Bova. Un affascinante viaggio tra case antiche, dimore storiche e castelli medievali.

Il borgo di Bova

Tra la miriade di piccoli borghi che sorgono ai piedi dell’Aspromonte, in Calabria, Bova è uno dei più affascinanti e ricchi di testimonianze storiche. È considerata la capitale culturale dell’area Greca in Calabria (Bovesia), una comunità di circa 13.000 abitanti molto legata alla cultura greca. Per queste sue peculiarità è stato inserito tra i Borghi più Belli d’Italia. Si trova a 915 metri d’altezza sul versante meridionale dell’Aspromonte, a circa 60 km da Reggio Calabria.

Cosa vedere a Bova

La Cattedrale

Arroccato su una cresta che guarda verso il Mar Ionio, Bova custodisce antichissime testimonianze della sua storia, ancora oggi in buona parte visibili.
La cattedrale risalente ai primi secoli d.C. è uno degli edifici più rilevanti del borgo calabro. Un documento riguardante la sottoscrizione di Lorenzo Vescovo di Bova, la cita già nel V secolo. Eretta in onore della Madonna della Presentazione, ha una sala interna a tre navate. Pregevoli sono le opere custodite tra cui la statua raffigurante la Madonna col Bambino, realizzata nel 1584 da Rinaldo Bonanno e la Cappella del Sacramento, frutto delle sapienti mani dei maestri siciliani. Gli scavi hanno riportato alla luce numerose tombe e l’antica chiesa normanna.

Bova | Cosa vedere in uno dei borghi più belli della Calabria

Cosa vedere a Bova

La chiesa di San Leo e altri edifici religiosi del paese

Girovagare tra i vicoli del paese ci porta a scoprire altre chiese come quella di San Leo edificata nel XVII secolo. Lo sguardo sarà catturato dagli stucchi ottocenteschi e dal barocco altare maggiore. Di pregio è anche la Cappella delle Reliquie del 1722, arricchita da lineamenti architettonici in stile barocco.
Da vedere è la rinascimentale chiesa del Carmine (XVII secolo), cappella gentilizia appartenuta alla famiglia Mesiani. Al suo interno è custodito un altare marmoreo di pregio. Il patrimonio degli edifici religiosi si amplia con la chiesa tardo-barocca dell’Immacolata, risalente al XVIII secolo, con un bel portale in pietra e la seicentesca chiesa dello Spirito Santo dall’aspetto architettonico sobrio ma austero. Oggi, a causa dei passati terremoti, versa in stato di abbandono. Pure danneggiata dai terremoti, ma restaurata e riaperta al culto, è la chiesa di San Rocco (secolo XVI), dove si celebra messa secondo il rito greco – bizantino.

Cosa vedere a Bova

I palazzi nobiliari

La nostra gita a Bova contempla altri gioielli artistici. Alcuni palazzi gentilizi sono prova del ruolo storico che il paese ha assunto nella zona nel corso dei secoli. Costruiti con pietra e mattoni, sono caratterizzati da elementi architettonici che ne abbelliscono l’aspetto come lesene, cornici, mensole e splendidi portali d’ingresso.
Da vedere il palazzo Mesiani – Mazzacuva, realizzato verso la fine del XVIII secolo: è posto vicino le antiche strutture difensive della città. Infine citiamo il palazzo Nesci Sant’Agata, risalente al XVIII secolo, affacciato sulla piazza principale (non visitabile perché proprietà privata) e il più recente palazzo Tuscano (XIX secolo) situato nella parte più alta del borgo, futura sede del Centro Visite del Parco Nazionale d’Aspromonte.

Cosa vedere a Bova

Il Castello Normanno

In ultimo segnaliamo alcune testimonianze storiche di origine medievale che confermano il variegato quanto esteso patrimonio del borgo. Si tratta dei ruderi del Castello Normanno edificato su uno sperone di roccia tra il X e l’XI secolo e la torre, sempre di origine Normanna (XI secolo), posta a guardia di una delle quattro porte che permettevano l’accesso alla città.

Cosa vedere a Bova

I Musei

Per completare al meglio la visita a Bova non possiamo che menzionare due musei del paese: il Museo di Paleontologia e Scienze Naturali e il Museo della Lingua Greco – Calabra, entrambi situati nella parte bassa del centro abitato. Peculiarità di Bova è una locomotiva a vapore, collocata nelle vicinanze del municipio, volta a rappresentare il passato da ferrovieri dei Bovesi.

Quando visitare il borgo di Bova

La stagione migliore per visitare il borgo

Idee e consigli utili su come scegliere il periodo migliore per visitare il borgo.

Cosa visitare vicino a Bova

Cosa vedere nei dintorni

In viaggio alla scoperta dei luoghi più belli da vedere nei dintorni.

Informazioni Turistiche

Regione: Calabria
Provincia: Reggio Calabria
Altitudine: 915 m.s.l.m
Nome abitanti: bovesi
Patrono: San Leo (Giorno festivo 5 maggio)
Sito istituzionale

Redazione Borghi Storici © Riproduzione vietata | Copyright

Potrebbe interessarti anche:

I borghi della Calabria
I borghi più belli in Italia
Scopri gli eventi in Calabria
Cucina tradizionale e prodotti tipici della Calabria
Hotel, B&B, Appartamenti, Case Vacanze, Agriturismi in Calabria
Follow by Email
WhatsApp