Cosa visitare vicino a San Leo

Alla scoperta dei luoghi e dei borghi più belli nelle vicinanze di San Leo, piccolo paese dell’Emilia – Romagna, famoso per la sua possente Rocca.

I luoghi più belli da vedere vicino a San Leo

Anche i dintorni di San Leo offrono interessanti spunti di visita che permettono di completare al meglio la vostra gita al borgo. I luoghi proposti si raggiungono nell’arco di 20-30 minuti e se si hanno a disposizione almeno 3-4 giorni interi si possono visitare tutti con calma, inclusa la Città di San Marino.

Cosa vedere vicino a San Leo: I Borghi

Città di San Marino

Imperdibile è la famosa San Marino, distante poco più di 21 km da San Leo. Anche se fa parte dello stato omonimo, è considerata una delle mete turistiche più belle della zona tra la Romagna e le Marche. In virtù del suo pregevole patrimonio storico e architettonico è stato inserito tra i patrimoni mondiali dell’umanità dall’UNESCO. La città di San Marino custodisce monumenti di grande interesse tre cui la Basilica di San Marino edificata su una pieve più antica. Il primo documento che attesta l’esistenza della pieve è datata 530 mentre la chiesa attuale è stata realizzata nel 1826. Da vedere è anche la trecentesca Chiesa di San Francesco.

Affascinate e spettacolare è il Palazzo Pubblico costruito in forme neorinascimentali tra il 1884 e il 1894. Oggi si svolgono tutte le attività politiche e amministrative della città. Infine di notevole fascino sono le tre torri di San Marino chiamate rispettivamente la Rocca (o prima torre), la Cesta (o seconda torre) e il Montale (o terza torre). La loro presenza è documentata sin dal 1253 e furono realizzate a scopo difensivo contro gli attacchi dei Malatesta di Rimini. Molti altri sono i monumenti presenti nella città e la loro descrizione dettagliata merita una trattazione a parte.

San Leo | Cosa vedere e come visitare San Leo

Novafeltria

A pochi km da San Leo si trova il borgo di Novafeltria, adagiato nel cuore dell’alta Valmarecchia. Fino al 2009 era incluso nel territorio marchigiano, ora, insieme con altri comuni rientra nella provincia di Rimini, in Emilia – Romagna. Il primo nucleo abitato, sviluppatosi intorno ad una prima chiesa dedicata a San Pietro in Culto, e all’oratorio di Santa Marina, entrambi ancora presenti, nel 950 d.C. Oggi è il centro turistico e commerciale della valle e ai due luoghi di culto si aggiunge il Palazzo Comunale, ex villa edificata dai Conti Segni di Bologna nel 1660.

Cosa vedere vicino a San Leo: Luoghi di culto e Castelli

Convento di Sant’Igne

I dintorni di San Leo, caratterizzati da ampi e ameni luoghi collinari, vedono la presenza di un suggestivo complesso religioso, il Convento di Sant’Igne (2 km) risalente al secolo XIII. L’interno della chiesa custodisce una preziosa reliquia costituita da un frammento dell’olmo sotto il quale San Francesco predicò durante la sua visita al borgo. Una delle opere più pregevoli che possiamo ammirare, visitando l’interno della chiesa, è un affresco di una madonna in trono con Bambino e Santi realizzato nel 1535 mentre la struttura si compone anche di un chiostro e una sala capitolare del convento.

Rocca di Maioletto

A poco più di 12 km da San Leo si erge maestosa una parte dell’Antica Rocca di Maioletto. La sua storia s’intreccia con varie leggende in cui si narra come la Rocca fu distrutta da un fulmine o da una maledizione che provocò una frana causandone il crollo. La frana sarebbe stata “evocata” da un misterioso ballo angelico avvenuto tra le mura del castello. La rocca di Maioletto era ritenuta una delle più inespugnabili della zona.

Castello a Montecopiolo

A circa 9 km a sud di San Leo si trova il piccolo borgo sparso di Montecopiolo, adagiata alle pendici del monte omonimo. Qui si trova un’importante area archeologica (con nuovi scavi avviati dall’università di Urbino) e il Castello, oggi ridotto a ruderi. E’ stato sottoposto a lavori di restauro e riqualificazione, consentendo una maggiore fruibilità al pubblico; l’area è visitabile solo su prenotazione.
Il castello si trova su una collina posta a nord-est rispetto al centro di Villagrande (sede comunale di Montecopiolo) a un’altezza di 1033 metri. Si hanno le prime notizie dal X secolo. Al tempo fu Montefeltrano I di Montefeltro il proletario della fortezza. Dopo svariate vicissitudini storiche, tra i XVII e il XVIII secolo, fu inesorabilmente abbandonato.

San Leo e i suoi monumenti

La visita a San Leo è un’autentica immersione nelle suggestive atmosfere medievali. Piacevoli passeggiate si possono compiere tra le vie del centro storico che permette di vistare le bellezze del borgo a cominciare dal Duomo realizzato in stile romanico nel 1173. La struttura architettonica si presenta con la pianta a croce latina e l’interno è costituito da tre navate, con transetto, uno spazioso presbiterio e una cripta…continua la visita

Informazioni Turistiche

Regione: Emilia-Romagna
Provincia: Rimini
Altitudine: 589 m.s.l.m
Nome abitanti: leontini
Patrono: Sa Leone (giorno festivo 1° agosto)
Sito istituzionale

Redazione Borghi Storici © Riproduzione vietata | Copyright

Potrebbe interessarti anche:

I borghi dell’Emilia-Romagna
I borghi più belli in Italia
Scopri gli eventi in Emilia-Romagna
Cucina tradizionale e prodotti tipici dell’Emilia-Romagna
Hotel, B&B, Appartamenti, Case Vacanze, Agriturismi in Emilia-Romagna
Follow by Email
WhatsApp