Aquileia (UD)

Perla del Friuli-Venezia Giulia che per i suoi insigni monumenti, è stata inserita nei siti Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’UNESCO. In viaggio alla scoperta dei suoi tesori. 

Il borgo di Aquileia

Aquileia è un antico borgo friulano, posto sulla strada che collega Grado a Cervignano del Friuli. È uno dei borghi storici più importanti del settentrione e la sua valenza artistica e archeologica è tra le più rilevanti d’Italia tanto che nel 1998 venne iscritta tra i Patrimoni dell’Umanità dall’UNESCO.

Origine e Storia

Quasi tutte le attrazioni turistiche di Aquileia si concentrano nell’aera archeologica e nell’adiacente Basilica di Santa Maria Assunta.
Aquileia venne fondata dai romani, come colonia nel 181 a.C., fu capitale della X regione augustea e metropoli della chiesa cristiana. Insieme con Ravenna e Brescia è il più importante sito archeologico dell’Italia settentrionale, e con Cividale del Friuli e Udine è stata una delle capitali storiche del Friuli, il cui vessillo deriva proprio dallo stemma di Aquileia.

Aquileia | Cosa vedere e come visitare Aquileia

Cosa vedere e visitare ad Aquileia

La Basilica di Santa Maria Assunta

Maestosa e solenne è la basilica di Santa Maria Assunta chiamata anche di Poppone poiché la chiesa venne ricostruita tra 1021 e il 1031 per desiderio del patriarca Poppone, periodo in cui fu eretto anche il campanile alto ben 73 metri. Durante i suoi quasi mille anni di storia ha mantenuto quasi inalterato l’assetto architettonico dell’XI secolo.

La basilica si mostra in tutta la sua bellezza già osservando la magnifica facciata. L’interno è invece a croce latina e suddivisa da tre navate. All’origine la basilica era costituita da due aule parallele, connesse da una trasversale. Famosi, nonché splendidi, sono i mosaici conservati al suo interno grazie alla loro grandezza e al loro perfetto stato di conservazione e pregevole rilevanza iconografica.
All’inizio della navata sinistra è possibile accedere alla Cripta degli Scavi, in cui sono presenti i ruderi dell’antica basilica paleocristiana. In fondo alla navata destra è posta cappella di Sant’Ambrogio con all’interno i sepolcri di 5 membri della famiglia della Torre.

L’Area Archeologica e il Foro Romano

Vicinissima alla basilica si estende l’area archeologica dell’antica Aquileia, dove le vestigia di epoca romana compongono un paesaggio davvero suggestivo e ricco di storia. Il monumento più rappresentativo è il Foro Romano, l’originale piazza di Aquileia Romana. Risalente al I° secolo a.C. ha subito ampliamenti e restauri durante l’era Repubblicana e l’epoca Imperiale. Era lungo 115 m e largo 57 e copriva una superficie oltre di 6500 mq. La sua scoperta avvenne per mano di Giovanni Brusin nel 1934.

Cosa vedere nei dintorni

Cosa visitare vicino Aquileia

Nelle vicinanze del paese friulano, a circa 13 km, si trova Grado, una delle località turistiche balneari più note del Friuli. Molto frequentata durante i mesi estivi, custodisce anche testimonianze storiche e artistiche tutte da scoprire.

Informazioni Turistiche

Regione: Friuli-Venezia Giulia
Provincia: Udine
Altitudine: 5 m.s.l.m
Nome abitanti: aquilesi
Patrono: Santa Ermacora e Fortunato (giorno festivo 12 luglio)
Sito istituzionale

IAT  – Info Point
Agenzia Regionale Turismo FVG
Tel/fax +39 0431.91.94.91
Sito Web: www.turismofvg.it

Ristoranti, Trattorie e Pizzerie

Cucina Tipica e Prodotti Locali

Eventi ad Aquileia – Sagre, Feste Medievali e Fiere

Meteo Aquileia

Potrebbe interessarti anche:

Visita i borghi del Friuli-Venezia Giulia
Scopri i borghi in Italia
Vedi gli eventi in Friuli-Venezia Giulia
Cucina tradizionale e prodotti tipici del Friuli
Hotel, B&B, Appartamenti, Case Vacanze, Agriturismi in Friuli