Venzone
Il perfetto borgo medievale

Un monumento nazionale nel verde del Parco Nazionale delle Prealpi Giulie. Venzone, l’ultimo borgo medievale fortificato in tutto il Friuli Venezia Giulia.

Il borgo di Venzone

Venzone è un piccolo e perfetto borgo medievale compreso tra le valli dei fiumi Tagliamento e Canal di Ferro in provincia di Udine, da cui dista 35 km. Si trova a 230 metri di altezza nel Parco Naturale delle Prealpi Giulie. Per il suo patrimonio storico-artistico è dal 1965 Monumento Nazionale, e oltre ad essere stato nominato “Villaggio ideale d’Italia 1991” dalla Comunità Europea, dal 2017 fa parte dei Borghi più Belli d’Italia.

Origine e Storia

Venzone è un nome prelatino che significherebbe sorgente con riferimento al torrente Venzonassa. Compare per la prima volta in un documento nel 923 d.C. nella sua forma originaria Clausas de Albinciones, poi divenuto Aventionum.

E’ da sempre un punto di transito obbligato verso i paesi del Nord. Da castrum e statio romana, dopo l’invasione di vari popoli, nel 1077 Venzone fu annesso al Patriarcato di Aquileia per divenire nel 1200 feudo della famiglia dei Mels. Dal 1258 iniziò un processo di fortificazione del borgo, su commissione di Glizoio di Mels che fece costruire una doppia cinta di mura alte 8 metri, a forma di esagono irregolare, con 15 torri e un profondo fossato.

Dopo vari passaggi di potere tra i conti di Gorizia, il Patriarca di Aquileia, il duca d’Austria Alberto II, e dopo essere divenuto libero comune entrò a far parte della Repubblica di Venezia nel 1420.

Venzone, nel 1965, venne dichiarato Monumento Nazionale per essere l’unico borgo fortificato di origine trecentesca di tutto il Friuli. Interamente distrutto dal terremoto del 1976, venne prontamente e perfettamente ricostruito una pietra dopo l’altra nel pieno rispetto delle originali forme con un procedimento anastilotico che ha sfruttato l’ampia documentazione fotografica.

Venzone (UD) | I monumenti e i luoghi più belli da vedere nel borgo

Cosa vedere a Venzone: I Palazzi Storici

Il Palazzo Comunale e il Palazzo Orgnani Martina

Il borgo di Venzone è tutt’oggi circondato dalle mura medievali, con l’unica delle antiche torri di difesa ancora integra, Porta San Genesio del 1309. Gli altri ingressi sono Porta di Sotto, del 1835, e Porta di Sopra.

Nella piazza centrale c’è il Palazzo comunale, un bell’edificio in stile gotico-veneziano costruito tra il 1390 ed il 1410. Si caratterizza per un ampio porticato, uno scalone esterno per accedere al primo piano e una torretta angolare con l’orologio sormontato dallo stemma del Leone di San Marco.

Casa Marcurele è il palazzo più antico e risale all’XI secolo. Ci sono poi il Palazzo degli Scaligeri, Palazzo Radiussi e Palazzo Orgnani Martina sede della mostra permanente Tiere Motus “Storia di un terremoto e della sua gente”.

Cosa vedere a Venzone: I Luoghi Sacri

Il Duomo di Sant’Andrea

Il monumento religioso più importante, simbolo della rinascita di Venzone, è il Duomo di Sant’Andrea edificato nel 1308, sui resti di una precedente chiesa, e consacrato nel 1338. Ha una pianta a croce latina a navata unica e nelle tre lunette dei portali esterni sono raffigurati il Cristo benedicente, l’Incoronazione della Vergine e la Crocifissione. Nel suo luminoso interno sono presenti diversi affreschi, tra cui il più importante riproduce la consacrazione del Duomo, un organo del 1792 e un “Compianto sul Cristo morto”, 8 statue in legno dipinto del 1530.

Le Mummie di Venzone

Anche Napoleone venne a Venzone per visitare le famose mummie, cinque delle quali sono oggi esposte nel museo che ha sede presso la cripta dell’ex Cappella di San Michele del 1200, nel sagrato anteriore del Duomo.

La loro storia risale al 1647 quando, durante l’opera di ampliamento del Duomo, venne ritrovato il “gobbo”, la prima delle 40 mummie conservatesi grazie ad un processo di mummificazione naturale. Di queste in paese ne rimasero 21, 15 dopo il terremoto, la cui devastazione è ancora oggi testimoniata, oltre che dalle foto, dai resti della Chiesa di San Giovanni Battista del XIV secolo.

Scopri le altre chiese del borgo

Fuori dalle mura si possono visitare la Chiesa dei Santi Anna e Giacomo, con un campanile a vela, la quattrocentesca Chiesa di Santa Caterina con il suo sagrato conosciuto come il cimitero degli appestati, e la Chiesa di Sant’Antonio Abate del IV secolo.

Quando Andare a Venzone

La stagione migliore per visitare il borgo

Idee e consigli utili sul periodo migliore per visitare il borgo.

Cosa visitare vicino a Venzone

Cosa vedere nei dintorni

In tour alla scoperta dei luoghi più belli da vedere nei dintorni.

Informazioni Turistiche

Regione: Friuli Venezia Giulia
Provincia: Udine
Altitudine: 230 m s.l.m
Nome abitanti: venzonesi
Patrono: Sant’Andrea (giorno festivo 30 Novembre)
Sito Istituzionale

Potrebbe interessarti anche:

Visita i borghi del Friuli-Venezia Giulia
Scopri i borghi in Italia
Vedi gli eventi in Friuli-Venezia Giulia
Cucina tradizionale e prodotti tipici del Friuli
Hotel, B&B, Appartamenti, Case Vacanze, Agriturismi in Friuli