Bomarzo

Bomarzo è un tipico borgo della Tuscia famoso per il suo enigmatico e suggestivo Parco dei Mostri. Ma anche il borgo custodisce delle interessanti testimonianze storiche. Scopriamo i suoi monumenti più belli. 

Il borgo di Bomarzo

Bomarzo è uno dei centri storici del Lazio più conosciuti, grazie in particolare alla presenza del famoso Parco dei Mostri o Sacro Bosco. Posto tra dolci colline vicino al confine con l’Umbria, è immerso in un bel paesaggio agreste a 263 metri d’altezza e a circa 17 km da Viterbo.

Nel ‘500 Bomarzo fu sotto il dominio degli Orsini. Nel 1645 il feudo passo in mano ai Lante della Rovere e infine fu acquistato dai Borghese nel 1836.

Cosa vedere a Bomarzo

Il Palazzo Orsini

Il cuore antico di Bomarzo, dall’aspetto marcatamente medievale, conserva molti edifici caratteristici ed alcuni monumenti. Tra quelli più rappresentativi, spiccano per importanza il Palazzo Orsini, situato nel punto più alto del paese. È formato da un complesso di edifici, costruito in un periodo di tempo che va dal XVI al XIX secolo. Pregevole è il bel salone decorato con affreschi realizzati da pittori della scuola di Pietro da Cortona.

Bomarzo | Cosa vedere e come visitare Bomarzo

Cosa vedere a Bomarzo: Le Architetture Religiose

La Chiesa di Santa Maria Assunta in Cielo

Oltre al maestoso Palazzo, Bomarzo custodisce alcuni interessanti luoghi sacri che assumono una certa importanza nel panorama architettonico del borgo ad iniziare da quello principale ovvero la Chiesa di Santa Maria Assunta in Cielo o Duomo situato vicinissimo al Palazzo Orsini. Già nel VI secolo si presume fosse presente una chiesa di una certa importanza ma quella che vediamo ora, venne edificata nel XV secolo. La facciata è semplice e sobria mentre l’interno, a tre navate, custodisce pregevoli opere che vanno dal XV al XVII secolo. E’ la principale chiesa del paese e conserva le reliquie di Sant’Anselmo di Bomarzo.

Altri luoghi sacri di Bomarzo

Graziosa è la piccola Chiesa di Sant’Anselmo visibile a poca distanza dal duomo, l’interno è privo di decorazioni e opere pittoriche tranne un ottocentesco quadro che ritrae il Santo. Tra le chiese interne al paese, citiamo infine quella del Cristo Risorto costruita negli anni ’60 del secolo scorso. Venne realizzata secondo lo stile etrusco per ricalcare il legame di Bomarzo con l’antico popolo.

Fuori dal centro abitato merita una visita la medievale Chiesa di Santa Maria di Montecasoli che si mostra in tutta la sua suggestiva integrità. Immersa nella verdeggiante Riserva di Monte Casoli è meta ogni anno di un pellegrinaggio della popolazione locale, nel giorno del Lunedì dell’Angelo. Infine segnaliamo la Chiesa di Santa Maria della Valle, risalente al XVII secolo. Edificata per volere della nobile famiglia dei Lante della Rovere, sorge nei pressi del Sacro Bosco.

Quando Andare a Bomarzo

La stagione migliore per visitare il borgo

Idee e consigli utili su come scegliere il periodo migliore per visitare Bomarzo.

Cosa visitare vicino Bomarzo

Cosa vedere nei dintorni

Guida turistica per conoscere i luoghi più belli da vedere nei dintorni del borgo.

Informazioni Turistiche

Regione: Lazio
Provincia: Viterbo
Altitudine: 263 m.s.l.m
Nome abitanti: bomarzesi
Patrono: Sant’Anselmo di Bomarzo (giorno festivo 24 aprile)
Sito istituzionale

Ristoranti, Trattorie e Pizzerie

Cucina Tipica e Prodotti Locali

Eventi a Bomarzo – Sagre, Feste Medievali e Fiere

Meteo Bomarzo

Potrebbe interessarti anche:

Visita i borghi del Lazio
Scopri i borghi in Italia
Vedi gli eventi nel Lazio
Cucina tradizionale e prodotti tipici del Lazio
Hotel, B&B, Appartamenti, Case Vacanze, Agriturismi nel Lazio

Redazione Borghi Storici © Riproduzione vietata | Copyright

Follow by Email
WhatsApp