San Colombano al Lambro
Una perla del Lodigiano

Lontano dai grandi flussi turistici, nel cuore della pianura lombarda, San Colombano al Lambro è meta ideale per piacevoli passeggiate tra antiche chiese, castelli e dimore storiche rinascimentali. Scopri i suoi monumenti più belli.

Il borgo di San Colombano al Lambro

San Colombano al Lambro, borgo lombardo situato nel cuore della Pianura Padana, dista circa 50 km a sud – est di Milano e 31 km da Pavia. È un centro storico ricco di monumenti e dalla storia antica ma anche zona principale della produzione del vino DOC omonimo. Vista la sua importanza storica, ambientale ed enogastronomica, da alcuni anni il territorio è tutelato dal Parco della Collina di San Colombano.

Origini e Storia

Questi territori, infatti, videro la presenza umana già dalla preistoria. I primi documenti che farebbero riferimento a un primo nucleo abitato con il toponimo di “Brioni” seguito da “Mombrione”, era posto poco a est dell’attuale paese. Tali toponimi sono presenti in alcuni diplomi imperiali in cui si dichiarava che l’antico insediamento era di proprietà dell’Abbazia di Bobbio durante il regno di Ludovico II (865). Un primo vero nucleo abitato stabile, invece, si ebbe dall’anno mille.

San Colombano al Lambro (MI) | Cosa vedere nel borgo lombardo

Cosa vedere a San Colombano al Lambro

Il Castello

Il gioiello di San Colombano è il Castello, costruito nel VI secolo. In passato ebbe una rilevante funzione strategica e una diretta influenza nella vita del borgo. L’originale borgo era provvisto di un ricetto, una sorta di borgo-fortezza in cui fossati, palizzate di legno e altre strutture simili, proteggevano i preziosi prodotti agricoli della comunità. Numerose vicende storiche e altrettanti passaggi di proprietà, hanno portato il castello a mostrarsi così come lo vediamo oggi, in tutta la sua bellezza e fascino architettonico. È di proprietà del comune dal 1987 e sono possibili visite guidate alla fortezza e all’antico ricetto.

La Chiesa parrocchiale di San Colobano

Passeggiando tra le vie del paese, ci consentirà di scoprire le sue bellezze artistiche e architettoniche come l’antica chiesa parrocchiale che in passato fu probabilmente un oratorio dedicato a San Colombano. Fu edificato in epoca carolingia su terreni di proprietà del monastero di Bobbio mentre il campanile è stato realizzato molto dopo, nel 1780.
All’interno della Chiesa, costituito da tre navate, sono conservate alcune opere del Seicento e del Settecento. Da ammirare gi affreschi di Bernardino Campi, realizzati tra il 1576 e il 1581, di Paolo Caravaggio, e Bernardino Lanzani. Monumentale è l’organo a canne di recente costruzione (2008), realizzato utilizzando il materiale del precedente organo, datato 1842.

L’Oratorio di San Rocco

Un altro edificio religioso che arricchisce il patrimonio storico di San Colombano al Lambro è l’Oratorio di San Rocco; la chiesa, risalente al 1514, fu costruita appena fuori le mura. È a pianta ottagonale, seguendo le linee stilistiche del Bramante. All’interno spicca il matroneo, con bifore impreziosite da colonne finemente lavorate. Da vedere sono gli affreschi rinvenuti nell’altare di destra durante i restauri negli anni ‘60 del secolo scorso. Le opere raffigurano San Giovanni Battista e San Fermo.

La chiesa di San Francesco

Da non perdere è la rinascimentale Chiesa di San Francesco, edificata nel 1580 circa sulla sponda sinistra della Rugia Nuova. Infine, il tour tra i luoghi di culto potrà terminare visitando la Chiesa di San Giovanni, costruita nel 1510, il cui interno è decorato da stucchi di epoca barocca di pregevole fattura e splendidi intarsi di marmo del periodo tardo-romanico.

Il Portone

Particolare architettonico di San Colombano al Lambro è il cosiddetto “Portone”, costruito nel 1691. Furono i Certosini a volerlo, per ricordare il privilegio concesso dal re di Spagna Carlo II a San Colombano che lo fregiò del titolo araldico di Borgo insigne.

Quando visitare San Colombano al Lambro

La stagione migliore per visitare il borgo

Consigli utili su come scegliere il periodo migliore per visitare Gardone Riviera.

Cosa visitare vicino a San Colombano al Lambro

Cosa vedere nei dintorni

In viaggio alla scoperta dei luoghi più belli da vedere nei dintorni.

Informazioni Turistiche

Regione: Lombardia
Provincia: Milano
Altitudine: 80 m.s.l.m
Nome abitanti: banini
Patrono: San Colombano (giorno festivo 21 Novembre)
Sito istituzionale

Redazione Borghi storici © Riproduzione vietata | Copyright

Potrebbe interessarti anche:

Visita i borghi della Lombardia
Scopri i borghi in Italia
Vedi gli eventi in Lombardia
Cucina tradizionale e prodotti tipici della Lombardia
Hotel, B&B, Appartamenti, Case Vacanze, Agriturismi in Lombardia