Castelnuovo di Garfagnana
Un giorno tra arte e natura

Tra l’Appennino Tosco – Emiliano e le Alpi Apuane Castelnuovo di Garfagnana, uno dei borghi più importanti della zona. Scopri i suoi monumenti più belli come la Rocca Ariostesca, il Duomo e il Teatro Vittorio Alfieri.

Il borgo di Castelnuovo di Garfagnana

Adagiato su un verdeggiante fondovalle tra l’Appennino Tosco-Emiliano e le Alpi Apuane, Castelnuovo di Garfagnana rappresenta uno dei centri turistici e strategici più importanti della zona, anche in virtù della sua posizione geografica.
Il borgo, attraversato dal Fiume Serchio, si trova a 270 metri d’altezza e dista da Lucca circa 48 km. I suoi monumenti più insigni sono la Rocca Ariostesca, il Duomo e la Fortezza di Mont’Alfonso, situata poco fuori il paese.

Origini e Storia

Le origini di Castelnuovo di Garfagnana affondano in un lontano passato. La presenza umana nella zona è attestata (nei pressi del confine con Pieve Fosciana) già in epoca romana ed etrusca. Le prime fonti ufficiali che citano il borgo risalgono al 740 durante il periodo longobardo.

Rimangono scarse le notizie inerenti una buona parte del medioevo, salvo documenti in cui è accertata la presenza della chiesa di S. Pietro. Inoltre un documento datato 26 luglio 1234 attesta la rassegnazione, da parte dei Lucchesi, del castello alla corte di Roma.

Castelnuovo di Garfagnana (LU) | Cosa vedere nel borgo toscano

Cosa vedere a Castelnuovo di Garfagnana

La Rocca Ariostesca

Un po’ di storia

La rocca fu edificata su un preesistente edificio fortificato del X secolo ma ciò che vediamo oggi è frutto di una costruzione realizzata nel 1100 e modificata durante il secolo successivo. Si può comunque affermare che la struttura originaria della Rocca, come oggi la conosciamo, risalga al XII secolo. Modificata durante il XIII secolo, fu notevolmente ampliata nei primi anni del Trecento

Architettura della Rocca e il Museo Archeologico

La possente torre al centro della Rocca, arricchita da un orologio, è stata costruita su ordine di Paolo Guinigi. Nel 1675 fu realizzata la terrazza, rivolta verso la piazza. L’interno del maniero è privo dell’originale mobilio, inclusi i famosi arazzi che adornavano la “Sala dei Principi“.
La Rocca fu danneggiata durante la Seconda Guerra Mondiale e restaurata in seguito. Sede di mostre ed eventi culturali, ospita nelle sue sale il Museo Archeologico, in cui sono conservati numerosi reperti e testimonianze del periodo preistorico, liguro-apuano ed etrusco in Garfagnana.

Il Duomo e il Teatro Vittorio Alfieri

Notevole esempio di architettura sacra del paese è il Duomo. Fu edificato nel XVI secolo, in onore dei Santi Pietro e Paolo, su una precedente chiesa del 1100. Pregevoli sono alcune opere custodite all’interno tra cui un crocefisso ligneo del XV secolo, la splendida Pala di San Giuseppe e una terracotta di robbiana fattura.

La nostra gita alla scoperta di Castelnuovo di Garfagnana può terminare con la visita al magnifico Teatro Vittorio Alfieri, costruito nel 1860. Dopo un periodo d’inattività, riaprì nel 2006 dopo lunghi restauri.

edrale intitolata ai Santi Pietro e Romolo ed oggi è sede dell’Istituto Universitario Europeo.

Quando visitare Castelnuovo di Garfagnana

La stagione migliore per visitare il borgo

Consigli utili su come scegliere il periodo migliore per visitare il borgo.

Cosa visitare vicino a Castelnuovo di Garfagnana

Cosa vedere nei dintorni

In viaggio alla scoperta dei luoghi più belli da vedere nei dintorni.

Informazioni Turistiche

Regione: Toscana
Provincia: Lucca
Altitudine: 270 m.s.l.m
Nome abitanti: castelnuovesi
Patrono: San Pietro e Paolo (giorno festivo 29 giugno)
Sito istituzionale

Potrebbe interessarti anche:

Visita i borghi della Toscana
Scopri i borghi in Italia
Vedi gli eventi in Toscana
Cucina tradizionale e prodotti tipici della Toscana
Hotel, B&B, Appartamenti, Case Vacanze, Agriturismi in Toscana