Acqui Terme

Acqui Terme è un caratteristico borgo piemontese, posto nella parte sud-orientale dell’alto Monferrato. Le sue origini sono antichissime e passeggiando per le sue vie, si respira un’atmosfera arcaica e nobile.

Il borgo di Acqui Terme

Acqui Terme è un caratteristico borgo piemontese che si trova in provincia di Alessandria. E’ una ridente cittadina posta nella parte sud-orientale dell’alto Monferrato, sulla sponda sinistra del fiume Bormida a 156 m.s.l.m.. Le sue origini sono antichissime e passeggiando per le sue vie, si respira un’atmosfera arcaica e nobile. La parte più antica è costituita dal Borgo Pisterna, attiguo al Borgo Nuovo e al Borgo San Pietro; i tre borghi costituiscono il centro della città.

Origine e Storia

Negli ultimi anni, vicino al fiume Bormida si è formata una zona termale con un bellissimo parco e diversi alberghi. Una leggenda narra che Acqui venne edificata da coloni greci attratti dalle sue acque con importanti virtù terapeutiche. Anche se molto suggestiva, questa ipotesi sembra non essere confutata da nessuna prova storica. Le sue origini reali sembrano risalgano al neolitico (5500-3500 a. C.). Lo testimoniano ritrovamenti di antichi centri abitati rinvenuti vicino al fiume Bormida nella zona di Fontanelle. Altri resti di antiche strutture sono stati rinvenuti in altri nuclei urbani vcino a Ponzone e Sassello.

Dell’età del bronzo rimangono tracce di abitazioni stabili ad opera di popolazioni liguri e tra il II ed il I secolo a. C. i Romani crearono un nuovo centro urbano denominato Aquae Statiellae o Aquae Statiellensium. In questo periodo le sue antiche sorgenti termali divennero molto apprezzate e la loro fama cominciò ad attirare numerosi visitatori.

Acqui Terme | Cosa vedere e come visitare Acqui Terme

Cosa vedere ad Acqui Terme

Le Terme

Il borgo di Acqui Terme e la sua notorietà è legata indissolubilmente alle sue sorgenti termali. Le più importanti che si possono ammirare e visitare si trovano nel quartiere Bagni, dove alla fine del quattrocento fu costruito uno stabilimento termale chiamato Antiche Terme, distrutto nel XVII secolo da una frana e ricostruito nel 1687. Vicino si trova anche lo stabilimento termale Regina ed una grande piscina del 1927.
Terme più nuove sono state realizzate nel corso del XIX secolo e nominate per l’appunto Nuove Terme. In Piazza Italia, dal 2000, si trovano due fontane monumentali dette “delle Ninfe” e “delle Ninfee” che dal 2009 non sono più utilizzate ma che hanno acquisito un valore puramente estetico divenendo un’aiuola con fiori colorati e olivi secolari. Gli impianti termali erano almeno tre, di cui ne rimangono ancora alcuni resti, come quelli di un grande acquedotto che forniva l’acqua sia per usi termali sia per quelli domestici e produttivi.

Cosa visitare ad Acqui Terme

Le Chiese

Intorno al IV secolo d. C ad Acqui, si formarono congreghe cristiane e la città divenne sede vescovile e presidio di Sarmati; da qui il sorgere di numerose chiese e monumenti religiosi nella città. Negli ultimi decenni del VI secolo, Acqui Terme fu teatro di conquista longobarda, seguita da quella dei Franchi e dell’impero Bizantino. Nel corso dei secoli, il borgo originario vide un costante diffondersi di edifici religiosi tra cui le tre più importanti chiese. La chiesa di San Francesco, sorge vicino alla “Bollente” ed è quasi completamente ricostruita in stile neoclassico a metà del XIX secolo. In origine era unita ad un convento Francescano di cui ancora oggi rimangono due bellissimi chiostri quattrocenteschi.
Nel centro storico di Acqui Terme consigliamo la visita alla meravigliosa cattedrale di Santa Maria Assunta costruita in stile romanico con pianta a croce latina, edificata dal X secolo e consacrata nel 1067. Da vedere è la chiesa di San Pietro chiamata anche la chiesa dell’Addolorata, di origine paleocristiana, ricostruita in stile romanico tra X ed XI secolo.

Cosa vedere ad Acqui Terme

Palazzi, Piazze, Musei, Castelli e altri Edifici Storici

La splendida città di Acqui Terme non promette di ammirare e visitare gli splendidi edifici religiosi, ma ci stupirà visitando anche luoghi storici di grande rilevanza artistica e architettonica come la Piazza della Bollente, posta a lato di corso Italia, dove il visitatore troverà al centro un’edicola marmorea ottagonale, con all’interno una fonte termale. Un’altra leggenda narra che i bambini del luogo appena nati, venivano immersi in questa fonte per un attimo, se rimanevano in vita venivano chiamati “sgaientò”, scottati.

Su piazza Levi si potranno visitare due importanti edifici civili: il Palazzo Comunale edificato nel XVII secolo diventato agli inizi del Novecento sede municipale e la Casa Robellini realizzata nel Cinquecento e ricostruita in stile settecentesco. Il tour di visita al borgo di Acqui Terme ci porta ad ammirare la Torre Civica che si affaccia su Piazza della Bollente. Venne costruita sull’antica cinta muraria d’età comunale nei sec. XII-XIII con una campana e un orologio civico divenuto attivo dalla fine del Settecento. Nei pressi della torre possiamo visitare l’antico ghetto ebraico, il Palazzo Vescovile, l’Ospedale di Santa Maria Maggiore edificato nel XV secolo, il Castello dei Paleologi fondato nel XV secolo ed ora sede del Museo Archeologico comunale. All’interno del museo, grazie ai numerosi reperti esposti, per lo più di epoca romana, è divenuto uno dei “Castelli Aperti” del Basso Piemonte.

Quando Andare ad Acqui Terme

La stagione migliore per visitare il borgo

Il clima è temperato, con inverni relativamente freddi, ed estati calde, abbastanza soleggiate ma anche temporalesche. La piovosità è discreta e supera gli 800 mm annui ed è ben distribuita durante il corso dell’anno. Anche il mese più secco, luglio, si ha una discreta quantità di pioggia. La temperatura media annuale è di 12,8 °C. Luglio è anche il mese più caldo dell’anno con una temperatura media di 22,1 °C mentre gennaio ha una temperatura media di 3,4 °C.

Il periodo migliore per visitare Acqui Terme è la primavera (aprile – maggio – giugno) e fine estate (settembre). Anche l’autunno è un buon periodo per visitare la cittadina in quanto le campagne circostanti si vestono degli intensi colori tipici della stagione. Si sconsiglia la visita durante i periodi più caldi, in quanto spesso le giornate possono risultare afose.

Cosa visitare vicino Acqui Terme

Cosa vedere nei dintorni

Visita i luoghi e i borghi più belli da vedere nei dintorni di Acqui Terme.

Informazioni Turistiche

Regione: Piemonte
Provincia: Alessandria
Altitudine: 156 m.s.l.m
Nome abitanti: acquesi
Patrono: San Guido (giorno festivo 11 luglio)
Sito istituzionale

Ristoranti, Trattorie e Pizzerie

Cucina Tipica e Prodotti Locali

Eventi ad Acqui Terme – Sagre, Feste Medievali e Fiere

Meteo Acqui Terme

Potrebbe interessarti anche:

I borghi del Piemonte
I borghi più belli in Italia
Vedi gli eventi in Piemonte
Cucina tradizionale e prodotti tipici del Piemonte
Hotel, B&B, Appartamenti, Case Vacanze, Agriturismi in Piemonte