Certaldo (FI)

Certaldo è un famoso quanto suggestivo borgo della Toscana in provincia di Firenze. Ospitò il famoso poeta Boccaccio ed è uno dei più caratteristici paesi della regione. Scopri i suoi monumenti più belli. 

Certaldo: Dove si trova (posizione e altitudine)

Posta a dominio della confluenza tra i fiumi Elsa ed Agliena, Certaldo si adagia rossastra sopra un bel poggio fitto di cipressi, attorniata da fertili campi coltivati. La parte più alta del borgo si trova a poco più di 60 m.s.l.m. e a circa 50 km a sud di Firenze. Mentre la zona nuova si è sviluppata a valle, l’attuale abitato “alto” conserva miracolosamente integra la fisionomia di un borgo castellano, tuttora completamente circondato dalle mura difensive. L’aspetto delle vecchie abitazioni e dei monumenti, caratterizzato dai caldi colori del mattonato in cotto, tipico di queste zone, crea inoltre uno scenografico contrasto con il verde del paesaggio circostante.

Cosa vedere a Certaldo

Il Centro Storico e il Palazzo Pretorio

Questo piccolo e grazioso centro deve la sua fama al poeta Boccaccio, il quale, secondo la tradizione popolare, vi abitò a lungo, sino alla morte. E non a caso, il cuore del paese è costituito proprio da Via Boccaccio, che taglia interamente il nucleo storico e su cui, peraltro, prospettano tutti gli edifici maggiori, culminanti nel suggestivo Palazzo del Vicario (o Pretorio). Edificato nel XII secolo sul luogo di un antico castello, e rifatto nel Quattrocento, è il monumento simbolo di Certaldo.

Presenta una facciata in mattoni rossi, ornata da due ordini di finestre ad arco ribassato e da stemmi gentilizi, che culmina in un merlato guelfo e che comprende una bella torre con orologio. All’interno sono la Camera delle Sentenze, la Sala delle Udienze e, al primo piano,la Sala Grande. Attraversato un cortile interno, si giunge invece alle prigioni, suddivise tra quelle femminili e quelle destinate ai criminali, con tanto di sala delle torture. Oggi però inaccessibile al pubblico.

Certaldo | Cosa vedere a Certaldo

I Luoghi di Culto e la Casa del Boccaccio

Accanto al palazzo sono poi i resti della sconsacrata Chiesa di San Tommaso, con l’annesso chiostro e con gli splendidi affreschi di Benozzo Gozzoli. Significativa è pure la duecentesca Chiesa dei SS. Michele e Jacopo, a navata unica e con abside semicircolare, che custodisce un affresco di scuola senese, due tabernacoli robbiani e la Tomba di Boccaccio.

Passeggiando per le pittoresche strade di Certaldo, non potrà sfuggire l’eleganza di molti edifici, qualità che fa trapelare la ricchezza dell’economia della cittadina in epoca tardo medievale. Ed è proprio con la Casa del Boccaccio, che termina questa visita virtuale: situata lungo la via dedicata al poeta, e sede del Centro Nazionale di Studi sul Boccaccio, è oggi oggetto di nuovi scavi. Pare, del resto, che l’abitazione nasconda diversi spazi sotterranei e non pochi segreti. Si narra che l’autore del Decamerone si interessasse alla magia nera ed alcuni hanno collegato tale oscura passione ai molti misteri che ancora offuscano la vicenda della sua morte, che, stando alla tradizione, avvenne per scabbia nel 1375.

Quando andare a Certaldo

Il clima è caratterizzato da inverni relativamente freddi, ed estati calde, abbastanza soleggiate ma non particolarmente afose. La piovosità è discreta e supera di poco gli 800 mm annui. La temperatura media annuale è di 14,6 °C. Luglio è il mese più caldo dell’anno con una temperatura media di 23,7 °C mentre gennaio ha una temperatura media di 6,2 °C.

Il periodo migliore per visitare Certaldo è la primavera (aprile – maggio – giugno) e fine estate/inizio autunno (settembre – ottobre). Anche l’estate è un buon periodo per visitare il borgo ma si consiglia di evitare le giornate più calde. L’autunno è invece ottimale per gli straordinari colori che assumono le campagne del chianti.

Cosa visitare vicino Certaldo

Nei dintorni di Certaldo è possibile visitare borghi di grande rilevanza turistica, storica e culturale. E’ d’obbligo dunque una visita a Colle Val d’Elsa, Castelfiorentino e San Casciano in Val di Pesa e a pochi chilometri troviamo due dei borghi più conosciuti non solo d’italia ma del mondo come San Gimignano con le sue caratteristiche e inconfondibili torri e poco più lontano Volterra che ancora oggi mantiene intatto il fascino del medioevo che si manifesta nella bellezza del Palazzo dei Priori, il Palazzo Pretorio. Non solo ma potete visitare l’antico teatro romano e la maestosa Fortezza Medicea.
Certaldo dunque si trova al centro di un’ampia zona ricca di borghi dalla grande tradizione non solo storica ma anche enogastronomica trovandosi quasi nel cuore del Chianti uno dei migliori e più apprezzati vini d’Italia e del mondo.

Informazioni Turistiche

Regione: Toscana
Provincia: Firenze
Altitudine: 67 m.s.l.m
Nome abitanti: certaldesi
Patrono: San Tommaso apostolo (giorno festivo 3 luglio)
Sito istituzionale

Ristoranti, Trattorie e Pizzerie

Cucina Tipica e Prodotti Locali

Eventi a Certaldo – Sagre, Feste Medievale e Fiere

Meteo Certaldo

Potrebbe interessarti anche:

Visita i borghi della Toscana
Scopri i borghi in Italia
Vedi gli eventi in Toscana
Cucina tradizionale e prodotti tipici della Toscana
Hotel, B&B, Appartamenti, Case Vacanze, Agriturismi in Toscana