Sant’Agata sui Due Golfi
Il belvedere della Penisola Sorrentina

Da questo grazioso borgo si può ammirare un magnifico panorama sulla Penisola Sorrentina, il mare e fin verso l’Isola d’Ischia, Capri e Procida. Negli ultimi anni si è guadagnato un posto di riguardo, in ambito turistico, tra i borghi della zona. Scopriamo i suoi monumenti più belli. 

Il borgo di Sant’Agata sui Due Golfi

Sant’Agata sui Due Golfi è un piccolo borgo, frazione di Massa Lubrense posta a cavallo tra il Golfo di Napoli e quello di Salerno. Si trova a 390 m.s.l.m. sulla punta della Penisola Sorrentina sopra Sorrento.

Nel corso degli ultimi anni è diventato un piccolo ma dinamico centro turistico apprezzato da molti visitatori provenienti anche da molte parti del mondo. Questo grazie anche alla sua posizione che offre al turista un panorama unico e affascinate, che spazia fino all’Isola di Capri, specie per chi arriva al Monastero delle Monache Benedettine posto sulla collina detta “Il Deserto”.

Origine e Storia

Le origini di Sant’Agata sui Due Golfi si fanno risalire ai greci, i primi a insediarsi in questo luogo, edificando una necropoli. In realtà la collina, fin dall’antichità è sempre stata chiamata “Monte Sireniano”, perché luogo di culto delle sirene, indicato anche da un probabile tempio ibrido di cultura etrusca e greca.

Sant'Agata Sui Due Golfi (SA) | Cosa vedere nel borgo

I monumenti più belli da vedere nel borgo

Essendo un piccolo borgo, Sant’Agata sui Due Golfi non offre testimonianze storiche di rilievo a parte la chiesa parrocchiale di Santa Maria delle Grazie posta sulla piazza dove all’interno si trova un altare risalente al 1600. Tale opera, realizzata dallo scultore e architetto di scuola fiorentina, Dionisio Lazzari, è di notevole impatto visivo grazie alle decorazioni fatte di madreperla e lapislazzuli provenienti dall’antica Chiesa dei Girolamini di Napoli.
Lo storico D. A. Parrino lo definì unico nel suo genere per la sua bellezza. Dal grazioso borgo di Sant’Agata sui Due Golfi si può raggiungere la spiaggia Marina di Crapolla, situata nel territorio di Torca e solo via mare o attraverso un lungo sentiero costituito da centinaia di scalini.

Quando andare a Sant'Agata sui Due Golfi

La stagione migliore per visitare il borgo

Consigli utili su come scegliere il periodo migliore per visitare Sant’Agata sui Due Golfi.

Cosa visitare vicino a Sant'Agata sui Due Golfi

Cosa vedere nei dintorni

Informazioni Turistiche

Regione: Campania
Provincia: Napoli
Comune: Massa Lubrense
Altitudine: 390 m.s.l.m
Nome abitanti: santagatesi
Patrono: Sant’Agata 
Sito istituzionale

Potrebbe interessarti anche:

Visita i borghi della Campania
Scopri i borghi in Italia
Vedi gli eventi in Campania
Cucina tradizionale e prodotti tipici della Campania
Hotel, B&B, Appartamenti, Case Vacanze, Agriturismi in Campania
Follow by Email
WhatsApp