Sarnano
Perla del Maceratese e Bandiera Arancione del TCI

Nonostante le ferite del terremoto, il borgo di Sarnano riesce ancora oggi a trasportare il turista in coinvolgenti atmosfere medievali. Come altri paesi delle Marche è stato inserito tra i Borghi più Belli d’Italia fregiandosi anche della Bandiera Arancione. 

Il borgo di Sarnano

Tra le boscose valli dei Monti Sibillini, nel cuore verde delle Marche, il borgo di Sarnano si adagia su una dolce colina a 539 metri d’altezza. Il paese marchigiano si trova nella zona nord orientale dei Monti Sibillini a 39 km a sud di Macerata.

Oltre ad essere inserito nel club dei Borghi più belli d’Italia è stato insignito con la Bandiera Arancione dal Touring Club Italia per la sua qualità dei servizi, qualità della vita e per il sistema di promozione e valorizzazione delle sue tradizioni culturali, storiche ed enogastronomiche. Altri borghi della regione con lo stesso marchio sono: Corinaldo, Gradara, Mondavio, Montecassiano, Offgagna, San Ginesio, Frontino e molti altri.

Cosa vedere a Sarnano

La chiesa di San Francesco e i monumenti di Piazza Alta

Nonostante le ferite causate dal terremoto, Sarnano rimane un borgo da visitare dove gli scorci, i vicoli, le piazzette, l’atmosfera medievale, i sapori e le tradizioni vivono ancora oggi. Tra i monumenti principali del paese segnaliamo la Chiesa di San Francesco adiacente al palazzo comunale. Fu edificata per onorare il Santo di Assisi che qui visse per un periodo di tempo.

I monumenti più rappresentativi del passato medievale si affacciano sulla Piazza Alta. Qui possiamo ammirare il Palazzo del Popolo, oggi sede del Teatro della Vittoria; il Palazzo dei Priori, il Palazzo del Podestà e la Chiesa di Santa Maria Assunta, dove sono custodite delle pregevoli opere d’arte.

Sarnano (MC) | Cosa vedere nel borgo marchigiano

I Musei

Custodi di preziose testimonianze storiche sono i musei. Tra i più importanti ricordiamo il Museo civico e la Pinacoteca, ospitati all’interno dell’ex Monastero di Santa Chiara (chiuso dopo il terremoto del 2016). Di grande interesse naturalistico ed ecologico è il Museo dell’Avifauna e Flora degli Appennini, il Museo del Martello e il Museo delle Armi Antiche e Moderne.

L’Escursionismo

Sarnano, inoltre, offre un ventaglio di attività quasi tutte legate al territorio, in particolare l’escursionismo, favorito dalla vicinanza dei Monti Sibillini, protetti dal parco nazionale omonimo. La vasta area è percorsa da numerosi sentieri di ogni difficoltà che attraversano ambienti e paesaggi unici, spettacolari e di grande suggestione.

Le tradizioni enogastronomiche

Infine a Sarnano vivono ancora oggi antiche tradizioni enogastronomiche, custodite gelosamente dalla popolazione locale. Arricchiscono il ventaglio di attrazioni del paese marchigiano dove storia, prodotti locali, arte, turismo sostenibile e natura si intrecciano, rendendo la visita a Sarnano gradevole e indimenticabile.

Dopo il sisma del 2016 monumenti e altri edifici storici potrebbero essere ancora chiusi o visitabili in parte. Pertanto consigliamo di contattare preventivamente il comune per accertarsi sull’accessibilità  di chiese, musei, palazzi e altre strutture.

Quando visitare Sarnano

La stagione migliore per visitare il borgo

Consigli utili su come scegliere il periodo migliore per visitare il borgo.

Cosa visitare vicino a Sarnano

Cosa vedere nei dintorni

In viaggio alla scoperta dei luoghi più belli da vedere nei dintorni.

Informazioni Turistiche

Regione: Marche
Provincia: Macerata
Altitudine: 539 m.s.l.m
Nome abitanti: sarnanesi
Patrono: Santa Maria Assunta  (giorno festivo 15 agosto)
Sito istituzionale

Redazione Borghi Storici © Riproduzione vietata | Copyright

Potrebbe interessarti anche:

Visita i borghi delle Marche
Scopri i borghi in Italia
Vedi gli eventi nelle Marche
Cucina tradizionale e prodotti tipici delle Marche
Hotel, B&B, Appartamenti, Case Vacanze, Agriturismi nelle Marche
Follow by Email
WhatsApp