Monterosso al Mare (SP)

Monterosso al Mare, uno dei gioielli delle Cinque Terre, è uno dei centri turistici più conosciuti della Liguria. Indimenticabili gli scorci nel borgo e i panorami verso il mare cristallino. Scopri i suoi monumenti più belli. 

Monterosso al Mare: Dove si trova (posizione e altitudine)

Monterosso al Mare fa parte delle cosiddette Cinque Terre, spettacolare e affascinate zona del levante ligure e una delle mete turistiche più ambite e frequentate d’Italia. Il fascino mediterraneo di Monterosso al Mare, insieme alle altre 4 località (Vernazza, Corniglia, Manarola e Riomaggiore), crea un caleidoscopio di colori, ambienti e paesaggi davvero unico tanto che è stato inserito tra i siti Patrimonio Mondiale dell’Umanità dell’UNESCO. Le case colorate, il borgo abbarbicato a picco sul mare, acque limpide e il verde della macchia mediterranea permettono al turista di godere uno dei panorami più belli che si possono ammirare lungo le coste italiane.

Origine e storia di Monterosso al Mare

Le origini di Monterosso al Mare risalgono al 643 quando, secondo alcune fonti storiche, vi fu già un insediamento, chiamato Albareto. Qui furono rinvenute alcune sepolture realizzate dai Liguri prima dell’avvento dell’impero romano che in quell’anno vennero distrutte dai Longobardi.

Monterosso al Mare | Cosa vedere e come visitare Monterosso al Mare

Cosa vedere e visitare a Monterosso al Mare

Chiese e altri Luoghi di Culto

Piccolo, ma ricco di architetture degne di nota, è il centro storico di Monterosso e mentre si percorrono le viuzze possiamo godere delle bellezze artistiche di alcuni edifici religiosi a partire dalla Chiesa di San Giovanni Battista la cui fondazione inizia nel 1282 per terminare nel 1307. La struttura interna della chiesa si presenta con tre navate che si allargano verso l’altare mentre il campanile è decorato con una torre merlata risalente al periodo medievale.

Continuando la visita nel cuore del borgo ci imbattiamo nell’Oratorio di Santa Maria di Porto Salvo un tempo chiamato “oratorio della Morte e Orazione”, costruito in epoca barocca è costituito da una facciata riedificata nel 1922.

La visita a Monterosso al Mare si arricchisce di altri edifici sacri tra cui il convento dei Cappuccini e la chiesa di San Francesco. Entrambi furono edificati tra il 1619 e il 1622 e si trovano lungo il pendio del colle di San Cristoforo, tra i centri di Fegina e Monterosso. Poco fuori l’abitato, lungo un sentiero che conduce a punta Mesco sorge l’Eremo di Sant’Antonio costruito tra l’XI e il XV secolo. Risulta completamente abbandonato sin dal 1610. Un altro eremo posto nell’entroterra è quello di Santa Maria Maddalena, citato per la prima volta nel 1244; oggi sono presenti solo alcuni elementi architettonici. In ultimo possiamo consigliare la visita al Santuario di Nostra Signora di Soviore, nell’omonima località; venne fondato durante il periodo romanico.

La Statua del Gigante o del Nettuno

Uno dei simboli di Monterosso al Mare è la possente Statua di Nettuno o del Gigante. La statua in cemento armato alta 14 metri, è appoggiata ad uno sperone di roccia. Realizzata nel 1910 dall’architetto Francesco Levacher e dallo scultore Arrigo Minerbi.

Torri, Fortini e Castelli

Tra le fortificazioni medievali presenti a Monterosso al mare si distingue l’Antico castro obertengo. Si tratta di un castello la cui fondazione risalirebbe al tempo della dominazione degli Obertenghi, lì dove era già presente un loro castrum. Buona parte dell’area è attualmente occupata dal cimitero comunale. Tra il borgo nuovo e il borgo vecchio sorge la Torre Aurora. Fu realizzata nel XVI secolo dalla Repubblica di Genova, per arginare le pericolose incursioni dei pirati saraceni.

Quando Andare a Monterosso al Mare

Il clima è di tipo mediterraneo. La piovosità è relativamente bassa (670 mm annui), scarsa solo nel periodo estivo. Il mese più secco, luglio quello più piovoso ottobre. La temperatura media annuale è di 16,7 °C. Luglio è anche il mese più caldo dell’anno con una temperatura media di 24,9 °C mentre gennaio ha una temperatura media di 9,7 °C.

Il periodo migliore per visitare Monterosso al mare è la primavera (aprile – maggio – giugno) e fine estate/inizio autunno (settembre). Essendo una località balneare, mostra il suo lato migliore durante l’estate, specie per gli amanti del mare.

Cosa visitare vicino Monterosso al Mare

Oltre al Parco Nazionale delle Cinque Terre, area protetta di considerevole interesse paesaggistico e ambientale, vicino Monterosso si possono visitare tutti gli altri borghi delle Cinque Terre come Riomaggiore (28,4 km), Corniglia (21 km), Vernazza (20,4 km) e Manarola (22,6 km circa).

Informazioni Turistiche

Regione: Liguria
Provincia: La Spezia
Altitudine: 12 m.s.l.m
Nome abitanti: monterossini
Patrono: San Giovanni Battista (giorno festivo 24 giugno) 
Sito istituzionale

Ristoranti, Trattorie e Pizzerie

Cucina Tipica e Prodotti Locali

Eventi a Monterosso al Mare – Sagre, Feste Medievali e Fiere

Meteo Monterosso al Mare

Potrebbe interessarti anche:

Visita i borghi della Liguria
Scopri i borghi in Italia
Vedi gli eventi in Liguria
Cucina tradizionale e prodotti tipici della Liguria
Hotel, B&B, Appartamenti, Case Vacanze, Agriturismi in Liguria